Archivi categoria: Manga

Sala d’attesa – #18

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

 

IL BACIO SAFFICO DI SAILOR MOON E LE ALTRE SCENE CENSURATE DEI CARTONI ANIMATI (CHE FINALMENTE VEDREMO)
Ha fatto rumore che, dopo anni e anni di censure sui cartoni animati (soprattutto giapponesi), Rai Gulp abbia deciso di tenere la scena del bacio tra Sailor Moon e Sailor Uranus nella serie Sailor Moon Crystal. Cogliendo la palla al balzo, il Trio Medusa ha rivelato la classifica delle undici scene tagliate dai cartoni e che potremo vedere presto.

PERCHE’ NON POSSIAMO DIRCI TRENTENNI
Zerocalcare, come sempre nel suo solito formato a fumetti, prova a spiegarci perchè la generazione di trentenni è quasi estinta per come si intendeva un tempo ed ora sia come un prolungamento dell’adolescenza. Che centri qualcosa Luigi Pirandello?

IL DRAFT NBA 2017 SCELTA PER SCELTA
Come ogni anno, il campionato di basket più celebre al mondo ha ricevuto la sua infornata di talenti giovanissimi appena sfornati dai college in giro per gli Stati Uniti. Anche le stelline dei campionati stranieri sono incluse in questa lotteria, qui analizzata squadra per squadra da Ultimo Uomo.

LA SQUADRA PIU’ SFORTUNATA DI LONDRA
Per chi ama il calcio, sa come Londra sia come un centro nevralgico di questo sport con ben più di una decina di club che hanno la capitale dell’Inghilterra come loro sede. Tra queste, il Leyton Orient è quella che se la passa peggio, soprattutto negli ultimi anni: la scriteriata presidenza di Francesco Becchetti ha portato la squadra a livelli ancora più bassi.

ARRIVANO LE STREGHE
In questi anni recenti di grandi sorprese tra le neopromosse in Serie A, anche il Benevento si è ritagliato un posto nella massima serie nostrana. Con Ultimo Uomo andiamo a vedere non solo la storia recente della squadra, ma anche il suo gioco confermato per la prossima stagione.

LA SCARPA D’ORO UU 2016/17
Nonostante la stagione 2017/18 sia già iniziata, facciamo un piccolo salto indietro per vedere chi la redazione di Ultimo Uomo ha nominato come miglior marcatore utilizzando metodi alternativi a quelli ufficiali. Come potete ben immaginare, anche Dries Mertens è coinvolto.

FANTADONNARUMMA
Il tormentone delle prime settimane di calciomercato è stato, senza ombra di dubbio, il rinnovo di Gianluigi Donnarumma con il Milan. Prima che il giovanissimo portiere rifirmasse con i rossoneri, si sono aperti numerosi ed impensabili scenari per il suo futuro.

ALL’INTER SERVE DAVVERO BORJA VALERO?
Prima che fosse il campo a dare risposta a questa domanda, ci ha provato Ultimo Uomo a prevedere come il centrocampista spagnolo avrebbe influenzato la mediana nerazzurra con gli schemi di Luciano Spalletti.

IL PORTAFOGLIO DELL’INTER
Un’analisi accurata e sintetica di come l’Inter si sarebbe potuta muovere in questa ultima sessione di calciomercato: le previsioni si sono rivelate veritiere, anche se dei molti nomi fatti solo pochi si sono effettivamente concretizzati.

IL PROGETTO SPALLETTI
L’arrivo dell’ex allenatore della Roma sulla panchina dei nerazzurri è di certo il cambio di guida tecnica che più ha incuriosito gli appassionati di calcio. Può un allenatore con un gioco ben definito risollevare una squadra da anni a secco di vittorie, e può la squadra dare finalmente una vittoria prestigiosa al nuovo allenatore?

E SE FOSSE LA VOLTA BUONA PER L’ARGENTINA?
Come abbiamo imparato negli ultimi anni, Lionel Messi non riesce ad essere decisivo con la maglia dell’Argentina tanto come lo è con quella del Barcellona. Ma l’arrivo in panchina di un tecnico rivoluzionario come Jorge Sampaoli potrebbe rimescolare finalmente le carte in tavola.

DIZIONARIO TATTICO: LA PAUSA
In un calcio che sul campo sta accelerando sempre di più i ritmi di gioco, può risultare determinante un giocatore in grado di utilizzare al meglio la pausa. Spesso chi ne abusa viene tacciato di rallentare il gioco insensatamente, ma se usata saggiamente può aprire spazi per giocate spesso determinanti.

QUATTRO STORIE DEL RAPPORTO GARCIA
Lasciando il campo, anche il calcio è associato a fatti di mala vita: recentemente lo scandalo che ha scosso l’intera Fifa ha messo allo scoperto storie anche al limite dell’assurdo. Ultimo Uomo ha raccolto le quattro più sconvolgenti.

LA MAPPA DEL MONDO DI CUI NESSUNO SA SPIEGARE L’ESISTENZA
Viaggi nel tempo? Errori di rappresentazione? Quale spiegazione ad una mappa del mondo intero, disegnata nel sedicesimo secolo, che rappresenta l’Antartide? Se per voi non c’è nulla di strano, è possibile che non sappiate che il continente congelato è stato scoperto due secoli dopo questa mappa.

WHY HAS ITALY BEEN SPARED MASS TERROR ATTACKS IN RECENT YEARS?
Un’analisi del The Guardian su quali potrebbero essere le motivazioni per cui ancora non c’è stato alcun attacco terroristico in Italia. Tra i vari elementi la storica lotta alla mafia ed il lavoro di prevenzione delle forze dell’ordine sui soggetti a rischio. [IN INGLESE]

Annunci

Sala d’attesa – #14

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

EVERYBODY LOVES DEVIN
Devin Booker potrebbe diventare una delle prossime stelle della NBA. I suoi numeri con la maglia dei Phoenix Suns fanno promettere bene sia per la sua carriera sia per la franchigia dell’Arizona.

LA STELLA PIATTA
Un’operazione chirurgica sulle statistiche di Kyrie Irving, con i bisturi affidati ad Ultimo Uomo, permettono di conoscere più a fondo il giocatore dei Cleveland Cavaliers. Lo scopo è rispondere alla domanda: Irving è davvero una stella della NBA?

RED BULL MIND GAMERS: C’E’ ANCHE L’ITALIA AI MONDIALI DI ESCAPE ROOM DI BUDAPEST
La Red Bull è un marchio unico per quanto riguarda lo sport: mette il suo nome negli sport più popolari, ma si impegna anche molto a promuovere quelli più innovativi. Quest’anno si è fatta promotrice dei Mondiali di Escape Room, il nuovo gioco adatto per i più agili mentalmente.

PROFESSIONAL ANIME ARTIST TURNS HIS SONS’ SKETCHES INTO AMAZING ANIME CHARACTERS
Il sogno di ogni bambino è vedere le proprie fantasie prendere vita. I disegni con le matite colorate sono il modo migliore per farlo, ma avere un papà che trasforma quei disegni in veri capolavori è ancora meglio. Una collezione di personaggi incredibile.

DISNEY GUARDA AL FUTURO DI STAR WARS DOPO EPISODIO IX
Un’eccellente notizia per tutti i fan di Guerre Stellari. La Disney, che da qualche anno ne detiene i diritti, ha intenzione di andare ben oltre i due film per chiudere la trilogia finale e di spremere il marchio come un limone per spillare fino all’ultimo milione.

PRIMO PROTOTIPO DI WORMHOLE PER I VIAGGI NEL TEMPO
Ci siamo! La scienza si sposta sempre più di un passo vicino al sogno dei viaggi nel tempo. Il prototipo dell’Università Federico II di Napoli è in scala ridottissima, ma i risultati sono molto incoraggianti per pensare che questo futuro non è così lontano.

“STATE GUARDANDO IL VOLTO DI UN UOMO MORTO 700 ANNI FA”: LA RICOSTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ DI CAMBRIDGE
Al giorno d’oggi con i computer è possibile fare (quasi) di tutto. Una di queste cose è la ricostruzione facciale, anche per ossa risalenti al 13mo secolo: è questo l’esperimento svolto dall’università inglese su uno scheletro rinvenuto ai resti di un ospedale.

LA BELLEZZA IPNOTICA DEI SOFFITTI DELLE MOSCHEE IRANIANE
Sono davvero ipnotici e soprattutto di straordinaria bellezza i soffitti di queste moschee. Purtroppo non sono facili da visitare, per le severe restrizioni che l’Iran mette nei luoghi di culto: godetevi queste immagini quindi, perchè difficilmente potrete vederle di persona.

TRIO MEDUSA: “GLI 11 CORI SENTITI A SAN SIRO DURANTE LA VISITA DEL PAPA”
Uno dei terzetti più irriverenti dello spettacolo, nel loro programma “Chiamate Roma Triuno Triuno” su Radio Deejay, hanno elencato i cori (tutti inventati ed irriverenti) sentiti a marzo durante la visita di Papa Francesco a Milano dentro lo stadio di San Siro.

LA NUOVA VIA DELLA SETA
Se non fosse ancora chiaro, la Cina ha davvero intenzione di diventare una potenza anche nel calcio. Il paese asiatico ha un piano a lunga scadenza per portare il mondo del pallone a gravitare intorno a sè e tutto inizia da una lenta ed inesorabile conquista degli altri continenti.

UN PO’ DI NUOVI STADI IN EUROPA
Il trend degli ultimi anni è chiaro: i club di calcio devono avere uno stadio di proprietà ed innovativo per rimanere al passo. Molte squadre si stanno attrezzando per questo scopo, anche quelle già ad un buon livello come Barcellona e Chelsea.

DIFESE ITALIANE
Un esperimento virtuale per un testo narrativo: è possibile sfatare il mito delle retroguardie delle squadre azzurre, a parole sempre impenetrabili per ogni attaccante estero? Sembra di sì, anche se dimostrarlo sarà impossibile quanto portare Lionel Messi all’Inter.

L’ESEMPIO DELLA SPAL
Recentemente sempre più spesso accade che una squadra che sale dalla Lega Pro alla Serie B, l’anno successivo trovi lo spunto per rimanere competitiva e fare il doppio salto verso la Serie A. E’ accaduto quest’anno alla SPAL: la compagine di Ferrara torna nella massima serie dopo 50 anni grazie ad un progetto ben chiaro.

MORIRE DA UOMO
Sentire il nome “Escobar” fa apparire nella mente di tutti il narcotrafficante più famoso di sempre; ma questo è anche il nome di uno dei migliori difensori di sempre. Anche lui era colombiano, anche lui ha vissuto il miglior momento negli anni ’90, anche lui ha conosciuto le pistole della cocaina.

LA VEDOVA DEL FONDATORE DI NORTH FACE HA REGALATO CINQUE PARCHI NAZIONALI AL CILE
Articolo degno di nota per portare un esempio di come non tutti i padroni di marchi importanti possono essere additati come magnati senza scrupoli devoti al dio denaro. I possessori di un The North Face possono dirsi soddisfatti di aver contribuito in piccolissima parte.

 

 

Sala d’attesa – #12

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

NON SOLO LA BELLA E LA BESTIA: DA CRUDELIA ALLA SIRENETTA ECCO TUTTI I REMAKE DISNEY CHE VEDREMO
L’uscita in questi giorni de “La Bella e la Bestia”, traduzione in live-action del successo Disney in cartone animato, sarà l’apripista che molti film nei prossimi mesi seguiranno lo stesso percorso. Già in cantiere, tra i tanti titoli, c’è la trasposizione di Mulan ed un nuovo capitolo di Mary Poppins.

SUPER RISARCIMENTO ALLA DISNEY PER LA MORTE DI CARRIE FISHER
Appassionati di cinema e di fantascienza sono rimasti colpiti dalla scomparsa dell’attrice americana, nel periodo in cui era ancora davanti alla camera da presa per girare il nuovo capitolo di Star Wars. Quello che sconvolge sono però i 50 milioni che la Disney incasserà dalla sua dipartita, frutto di un’assicurazione stipulata prima delle riprese.

LA LOGICA DEGLI OPPOSTI
Il pazzo mondo del calcio regala anche derby come quello tra MK Dons e Wimbledon. La prima nata dalle ceneri della seconda, che negli anni è stata riformata e portata in alto dai tifosi. Una faida degna delle migliori viste al cinema: il paragone con Impero e Alleanza Ribelle di Star Wars non è sprecato.

NAGELSMANN IL SECCHIONE
Quest’anno la Bundesliga sta riservando molte sorprese, come l’Hoffenheim di Julian Nagelsmann. Un 29enne che difficilmente vedrete accostato a Messi e Cristiano Ronaldo, perchè del club tedesco lui ne è l’allenatore. Un giovane calciatore vessato dagli infortuni trasformato in uno dei tecnici rivelazione di questa stagione.

YOURI DJORKAEFF: UOMO E CALCIATORE
Più volte l’ho detto su questo blog: se c’è un momento in cui ho capito che il calcio sarebbe stato parte della mia vita per sempre è stato quando ho visto la rete di Djorkaeff contro la Roma. Questo articolo del Ultimo Uomo ne dipinge i contorni di una carriera mai vincente quanto avrebbe potuto essere.

I TESORI NASCOSTI DELLA VECCHIA SERIE C
Rimpiazzata ormai dal 2014 dalla Lega Pro, la Serie C era quel conglomerato di squadre tra nobili decadute e province sconfinate. Molte squadre sono rimaste nel cuore degli appassionati e Crampi Sportivi ne stila una classifica per eleggere quella rimasta nel cuore dei tifosi anni ’90.

CHIEDI CHI ERA PASCUTTI
I veri campioni attraversano le generazioni, anche quando si trattano di figure che hanno fatto la storia in club senza alta notorietà. Ma a Bologna non hanno dubbi quando si parla di Ezio Pascutti: attaccanti migliori di lui ancora non hanno vestito la maglia rossoblu.

ASPETTANDO GABIGOL
Aspettarlo lo si è aspettato, e nel frattempo ha fatto pure il suo primo goal in Serie A, in casa del Bologna (come un certo Ronaldo). L’attesa però continua, perchè una rete non è sufficiente per dire che Gabriel Barbosa è arrivato nel campionato italiano. Quattro firme di Rivista Undici provano a capire quando arriverà il momento del brasiliano.

10 NUOVI TALENTI SUDAMERICANI DA TENERE D’OCCHIO
Il Sudamerica è una terra ricca di talenti calcistici, anche escludendo Brasile e Argentina. Ultimo Uomo raccoglie dieci dei migliori prospetti che nei prossimi anni potrebbero trovare spazio nel calcio che conta e far sentire il loro nome in giro per il mondo.

EDUCAZIONE SENTIMENTALE NIPPONICA
Il Campionato Mondiale per Club è la migliore competizione dove attendersi delle sorprese. Ci si aspetta un dominio sconfinato dei club europei, e invece spesso anche per loro non è una passeggiata. Ne sa qualcosa il Real Madrid, che quest’anno ha sudato la vittoria ai supplementari contro il Kashima Antlers, a cui questo non è bastato.

THE ARTIST
Se il calcio di oggi è costellato di stelle e stellette, quello che era di scena più di 50 anni fa era popolato da personaggi che definire pittoreschi è riduttivo. La storia di René Vignal, portiere francese che ha interrotto la sua carriera prima dei trent’anni ma ha vissuto una vita travolgente.

IL CATANZARO DEI MIRACOLI
Lo sapevate che il Catanzaro ha vinto lo Scudetto nel 1980? E aveva anche molti stranieri, molti più di quanti ne ricordiate. Se state controllando Wikipedia e vi risulta che sia stata l’Inter a conquistare il tricolore, è perchè non conoscete la vecchia Fiat 125 che viaggia nel tempo.

LA COMUNITA’ CHE CELEBRA UN FILM MAI ESISTITO
Maccio Capatonda direbbe che “esistono film che non esistono” e un nutrito gruppo sostiene proprio questa tesi. Sono convinti che negli anni ’90 sia uscito una pellicola intitolata “Shazaam”, interpretata da un attore comico che giura di non aver mai partecipato ad un film del genere.

DIECI FUMETTI CHE ASPETTIAMO NEL 2017
Per gli appassionati di fumetti qua c’è una bella lista da consultare per trovare qualche titolo interessante. Quello che ha attratto la mia attenzione è “The Wicked + The Divine” (Bao Publishing): dodici individui sono reincarnazioni di altrettante divinità, da cui avranno adorazione e potere. Ma sono destinati a morire entro 2 anni.

BREVE INTRODUZIONE A LEAGUE OF LEGENDS
E’ uno degli e-sports che si sta ritagliando più spazio di tutti nella scena e che di anno in anno cresce esponenzialmente in ogni parte del globo. Tanto da convincere Ultimo Uomo a parlarne e spiegare come l’oligarchia di Stati Uniti, Cina e Corea del Sud sta per essere scardinata da giocatori di tutto il resto del mondo.

Sala d’attesa – #10

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

FULLMETAL ALCHEMIST, IL TEASER TRAILER DELL’ACTION-MOVIE
Chi è appassionato di manga ha già sentito questo nome: Fullmetal Alchemist è stato pubblicato dal 2001 al 2010 ed ha raccolto milioni di fan in tutto il mondo. Ora la storia dei fratelli Elric nel mondo dell’alchimia è stata trasportata su pellicola ed interpretata da attori in carne ed ossa (e girata a Volterra).

DALLA PESCA IN GHANA ALLA BUFERA DI NEVE A NEW YORK: I VINCITORI DEL TRAVEL PHOTOGRAPHER OF THE YEAR
Le fotografie, nel mondo dell’immagine in quale siamo immersi, assumono un fondamentale ruolo: raccontare senza parole, senza versi, senza gesti. Solo forme e colori che presentano una storia, un momento nel tempo. Le migliori del 2016 le trovate tutte qui.

PELE’ DIVENTA RE
Se le immagini al giorno d’oggi sono fondamentali, agli albori della televisione erano i video ad essere il miglior mezzo di trasmissione di messaggi. In questo articolo di Ultimo Uomo sono fondamentali per far capire la grandezza di un giocatore come Pelè ed il momento in cui è diventato il Re del calcio, del Brasile, del mondo.

ABBICCI’ – L’ELASTICO
A poche ore dall’annuncio di Ronaldinho di addio ufficiale al calcio, scopriamo i segreti del suo gesto più celebre. Chi l’ha portato in auge è il brasiliano Rivelino negli anni ’60, ma vi stupirebbe sapere che chi ha inventato un gesto quasi manifesto del calcio carioca sia…un giapponese.

ABBICCI’ – LA ROVESCIATA
Uno dei gesti tecnici più immortali di sempre. Tentare di colpire a mezz’aria il pallone rivolgendo la schiena al campo è probabilmente il gesto più azzardato che si può fare su un campo di calcio. E’ un gesto così unico che è diventato un simbolo universale come quello delle figurine Panini: non c’è album che non abbia Carlo Parola in copertina.

IL FASCINO INDISCRETO DELLA FRANJA ROJA
Una maglia, un’icona. Spesso nel calcio del Sud America una squadra viene identificata dai colori sulla divisa ed alcune diventano immortali grazie anche alle vittorie. Come il River Plate, il club argentino che con la sua banda rossa su sfondo bianco ha ispirato moltissime squadre. Ma questa non è l’unica ispirazione per squadre come Rayo Vallecano, Perù, Mantova…

COSA SIGNIFICANO LE STELLE SULLE MAGLIE DA CALCIO
Rivista Undici risolve un mistero che attanaglia molti appassionati: cosa significano le stelle sulle maglie da calcio? Perchè le squadre sudamericane ne mettono una badilata sopra al petto, mentre quelle europee sono sempre contenute di numero?

DUSAN TADIC, MACCHINA DA PASSAGGI
C’è una schiera di giocatori bravi, forse anche più dei soliti giocatori bravi, che rimane sotto traccia. Non per le loro qualità, ma perchè non giocano nelle squadre di grido. Dusan Tadic è uno di questi, ma al 28enne serbo più che giocare in una squadra più famosa del Southampton sembra importare solo di fare il passaggio giusto ai compagni.

LA RIABILITAZIONE DI BALOTELLI
Che il bad boy made in Italy abbia trovato la sua dimensione? La speranza per i suoi tifosi (e anche per la Nazionale italiana) è questa, dopo che i primi mesi con la maglia del Nizza hanno rivelato un Mario Balotelli decisivo in campo e soprattutto più maturo ed in grado di aiutare concretamente la squadra.

IL FUTURO DI SAN SIRO
Probabilmente San Siro è lo stadio più iconico di tutta Italia, con la sua tettoia e le rampe circolari a circondarlo. Con lo stile di calcio moderno però l’arena di Inter e Milan non garantisce alle squadre i giusti introiti. Quel sarà il destino di Milano e del suo stadio simbolo?

LA COSTRUZIONE DELL’AZERBAIGIAN
Nel panorama calcistico europeo, sta uscendo sempre più prepotentemente l’Azerbaigian. Com’è possibile che uno stato quasi nell’ombra e noto non certo per lo sport affacciarsi nel pianeta calcio? E’ possibile, se di mezzo ci si mette la politica.

IL PREGIO DI NON AVERE DIFETTI
La NBA è, senza dubbio, il miglior campionato di basket nel pianeta. E’ evidente che, senza una stella ed un cast di supporto rilevante, è abbastanza difficile puntare al titolo, mentre la lotta per accedere ai Playoff necessita comunque di qualche peculiarità. Gli Utah Jazz hanno trovato la loro: non eccellere in nessun settore e non fare mai errori in ogni settore.

SHIAFFI E FAGIOLI: IL VIDEOGIOCO DEDICATO A BUD SPENCER E TERENCE HILL E’ SU KICKSTARTER
Il culto degli anni ’80 in una fusione esasiante. Un videogioco a scorrimento con la grafica a pixel belli grandi con protagonisti i due attori che, tra le ambientazioni western e cittadine americane stereotipate, più ci hanno divertito a suon di cazzottoni. Se non vedete l’ora di giocarci, per ora potete scaricare la demo gratuita.

DAVID HASSELHOFF CAVALCA DINOSAURI E UCCIDE I NAZISTI NEL NUOVO DELIRANTE VIDEO TUTTO ANNI ’80
Direi che il titolo dice tutto. Un video di una follia immensa, ma che anche per questo è estremamente divertente. L’attore protagonista di Supercar e Baywatch, in questa ondata di revival trash, sta cavalcando l’onda di una seconda carriera. La consolazione è che la sta approcciando con la giusta ironia ed una professionalità ammirabile.

ALTRO CHE MEME, ALBERTO ANGELA E’ UN PALEONTOLOGO CON I CONTROCAZZI
Tra i personaggi che il lato nostrano di internet ha deciso di esaltare, c’è il famoso divulgatore della Rai. Ma andando oltre l’esaltazione della rete, Alberto Angela si scopre essere un vero professionista nel suo campo: tra scoperte e ruoli ricoperti nei migliori istituti, il figlio di Piero Angela non è evidentemente un raccomandato.

 

Sala d’attesa – #2

Sala d'attesa

Siete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

“LA PALLAMANO E’ IL MIGLIOR SPORT OLIMPICO DEL QUALE NON SAPETE UN CAZZO”
Già il titolo rende chiaro l’argomento e l’approfondimento fatto da Crami Sportivi, che si inabissa nelle profondità di uno sport che cela più ombre di quanto si possa immaginare. Soprattutto se una nazionale si mette ad acquistare giocatori da tutto il mondo. (Consoliamoci: alle Olimpiadi di Rio 2016 sono stati eliminati ai quarti di finale).

RIO 2016: URTA L’ASTICELLA COL PENE E SI GIOCA LA QUALIFICAZIONE NEL SALTO CON L’ASTA
Già il titolo basta per farsi due risate! Queste Olimpiadi hanno regalato momenti davvero divertenti, ma la disavventura dell’astita giapponese Hiroki Ogita li supera tutti.

MANUALE PER UNA NUOVA STAGIONE
Rivista Undici approfondisce un aspetto del calcio che negli anni ha subito sempre più modifiche: la preparazione estiva delle squadre. Uno spaccato di come il club di Serie A si preparano per l’inizio della stagione, tra chi emigra all’estero alla ricerca di prestigio e soldi e chi si affida ancora ai vecchi metodi.

HYPE RENATO SANCHES
Continua “Hype”, la serie di Ultimo Uomo che presenta i prospetti che hanno cambiato maglia da cui ci si aspetta un salto di qualità nella prossima stagione. Il centrocampista portoghese passato ad inizio estate dal Benfica al Bayern Monaco è uno di questi: cosa diventerà tra le mani di Carlo Ancelotti?

HYPE GABRIEL JESUS
Anche il giovane brasiliano è stato messo sotto la lente di ingrandimento. Fino a dicembre vestirà ancora la maglia del Palmeiras, poi potremo vederlo all’opera anche con la maglia del Manchester City. L’attesa è quasi frenetica, dato che Ronaldo (quello vero) ha confessato che è il giocatore in cui si rivede maggiormente.

HYPE JOAO MARIO
In questa rubrica trova spazio anche il portoghese a lungo inseguito ed alla fine acquistato dall’Inter. I 45 milioni dati allo Sporting Lisbona ed investiti su di lui dovranno fruttare e questo articolo è una buona guida per far capire ai tifosi nerazzurri come Joao Mario potrà giocare in mezzo all’erba di San Siro.

PIACERE, ARKADIUSZ
In molti, dopo la partenza di Higuain dal Napoli, si sono chiesti se e come i partenopei lo sostituiranno. Da questa sessione di calciomercato in attacco è arrivato solo Arkadiusz Milik, punta polacca prelevata dall’Ajax. Ma già da questo inizio di stagione abbiamo capito che non è “solo” un acquisto, ma qualcosa di più.

HARTORINO
Probabilmente uno degli affari più sorprendenti di tutta la campagna acquisti estiva. Il calcio sa regalare sorprese come il passaggio di Joe Hart dal Manchester City al Torino: roba da Football Manager. E’ così che Crampi Sportivi immagina l’andamento della trattativa orchestrata da Gianluca Petrachi, come se davanti a sè avesse avuto lo schermo di un pc invece di Guardiola.

O ZICO O AUSTRIA
Le trattative di mercato regalavano storie emozionanti anche negli anni ’80. Come può un campione del Brasile come Zico passare ad una squadra di provincia italiana come l’Udinese? Intrighi, manovre al limite del lecito e rivolte di piazza sono gli ingredienti di una trattativa da leggenda.

ANEDDOTI, PERLE E STORIE ASSURDE DEL MERCATO APPENA CONCLUSO
Gazzetta.it raccoglie alcune delle storie più interessanti del mercato appena conclusosi. La regola più importante da trarne è che i giocatori sono come le fidanzate: se vuoi parlarci al telefono e non ti rispondono, è perchè ti stanno mettendo le corna!

CHE SENSO HA GUARDARE LA SERIE A?
Ultimo Uomo pubblica un trittico di articoli utili per capire il campionato che guarderemo fino a fine maggio con delle domande a cui le penne digitali del sito rispondono. In questo prima parte si interrogano se il dominio della Juventus può diventare tirannia, le sue possibili rivali ed il valore complessivo della Serie A.

GUIDA TATTICA ALLA SERIE A 2016/17
Il secondo pezzo si occupa dell’aspetto tattico, in continua evoluzione soprattutto nel campionato italiano. La Juve di Allegri continuerà con il suo controllo? Come si schiererà  il Napoli senza Higuain? Quali sono i miglioramenti di Roma e Inter? E quale il destino di Fiorentina, Milan, Genoa e tutte le altre?

GUIDA AI PROTAGONISTI DELLA SERIE A 2016/17
Terzo ed ultimo articolo dedicato alla materia prima del calcio: i calciatori. Tra esplosioni definitive e nuovi acquisti, si va alla ricerca del giocatore che più di tutti lascerà il segno su questa nuova Serie A. Che da questa estate si può sintetizzare in una sola domanda: quale sarà il prossimo acquisto della Juventus?

ZEROCALCARE E LA GUERRA CIVILE DI POKEMON GO
Zerocalcare, stavolta per conto di Wired, realizza un breve fumetto per narrare da un futuro lontano come si è svolta la guerra per decidere se fosse lecito o meno per tutti giocare a Pokemon GO. E’ il perfetto riassunto di come lo scontro è avvenuto sui social network, con risvolti fantasiosi nella vita reale che, fortuna nostra, non sono avvenuti.

THIS ARTIST DRAWS POKEMON AS HUMANS, AND THEY’RE FRICKIN’ GREAT
Rimanendo sulla scia dei Pokemon, vi invito a guardare i disegni di Tamtamdi raccolti su Smosh.com. L’artista si ispira ai piccoli mostri per creare delle loro versioni umanizzate: creazioni sbalorditive, quasi da pensare a delle ottime idee per i prossimi costumi di Carnevale.

P.s.: piccolo cambio di formato: invece di uscire ogni primo lunedì del mese, uscirà un post per ogni 15 articoli raccolti.

Top 5 Personaggi One Piece

Come fatto più volte da un mio ben più illustre collega, Sommobuta, nel suo Viagra della Mente, mi accingo pure io a utilizzare uno dei formati più classici della scrittura di blog: la Top 5. Una classifica delle 5 migliori…qualsiasi cosa tratti il post: musica, film, sport e una marea di altra roba.

In questo caso, l’argomento della top 5 è One Piece, manga di Eiichiro Oda, probabilmente il più popolare tra quelli ancora in corso a livello mondiale. E nello specifico i personaggi del manga, che sono così tanti che sceglierne solo 5 è veramente limitativo.

5°: Eustass Kidd
Indubbiamente il mio preferito tra le Supernova viste all’arcipelago Sabaody. In realtà se la gioca alla pari con X Drake, ma vince perchè viene caratterizzato maggiormente come personaggio. Caratterizzazione che lo fa sembrare un vero pirata, senza estremizzazioni tipo Rufy o Do Flamingo. Senza contare che ha uno dei frutti del diavolo più belli visti fin’ora, dato che col magnetismo fa un sacco di cose assurde tipo parti del corpo intere!

4°: Nico Robin
L’archeologa dei pirati di Cappello di Paglia ha decisamente il miglior flash back tra i mugiwara (Ohara) ed è al centro della migliore saga (Water Seven + Eneis Lobby). Il personaggio, con la sua calma in ogni situazione, lo rende uno dei più tosti fra tutti. Ha tra l’altro un grande potere dal frutto Fior Fior, che son curioso di vedere come ancora svilupperà. Ed è la più gnocca del manga, anche se dopo il time skip se la gioca alla pari con Nami.

Smoker One Piece3°: Smoker
Tosto e duro, che non guarda in faccia nessuno. Questi dovrebbero essere i marine, dei veri cazzuti! Ma per ora sulla scena è comparso solo lui. Sempre dedito al dovere, ormai ha in Rufy il suo chiodo fisso, che lo porta a inseguirlo ovunque, anche nel Nuovo Mondo. Vedremo se riuscirà a catturarlo, o quantomeno a reincontrarlo. Poi è un figo perchè si accende un sigaro dietro l’altro: tanto è fatto di fumo!

Zoro One Piece2°: Zoro
Il migliore della ciurma di Rufy. La cosa che più mi affascina, oltre alla tecnica di combattimento con le 3 spade che fa veramente paura quando la usa, è il grande senso di rispetto che ha verso il capitano che impartisce anche agli altri membri, che lo rende un perfetto vice capitano. Le scene in cui si fa rifermento, e conseguenti battute, al suo inesistente senso dell’orientamento sono irresistibili!

Kaku One Piece1°: Kaku
Probabilmente il comprimario cattivo meno cattivo di tutti, perchè quando combatte contro Zoro nella Torre della Giustizia dimostra un grande senso di correttezza per il combattimento, e mostra anche rammarico quando gli viene fatto presente che su Water Seven era diventato un modello da seguire. Oltre questo, anche il personaggio col suo naso lungo e squadrato è stupendo, e ha il miglior frutto del diavolo che ci sia: cioè, si trasforma in una giraffa!!! UNA GIRAFFA!!!!

Villains

Dopo mesi e mesi di sofferenza dietro lo schermo e mrbosa curiosità che mi ha permesso di rovinarmi a metà una delle mie passioni, finalmente è iniziata l’attesissima terza serie di HEROES!
Questa serie è suddivisa in 2 volumi e il primo dei due si chiama Villains (il secondo non lo dico perchè rischio di rovinare l’attesa anche a chi preferisced attenderlo qui in Italia), del quale hanno detto di tutto e di più. Io mi sono anticipato un (bel) pò di cose, ma vi assicuro che sarà veramente una sagione coi fuochi d’artificio, assolutamente da non perdere.
Heroes Villains copia
Ne approfitto per omaggiarvi di una delle scene più comiche mai apparse in One Piece: questa scena riguarda una storia molto più avanti rispetto sia le puntate che stanno andando in onda sia le uscite regolari del manga, ma vi assicuro che questa è pura comicità Odiana al 100%!
Senso di lettura
18
<—
In chiusura, uno splendido sketch comico firmato Corrado Guzzanti.
 
Buona visione e alla prossima!

Gaara

Gaara (我愛羅) è un personaggio nell’anime e nel manga Naruto.

E’ conosciuto anche come “Gaara della Sabbia” o “Gaara del deserto” nella versione inglese dell’anime, e “Sabaku no Gaara” (砂瀑の我愛羅, Gaara della Cascata di Sabbia) nell’originale giapponese (Sabaku 砂瀑 significa “Cascata di Sabbia”, ma anche “deserto”, e da questo il più comune “Gaara del deserto”). Gaara è anche conosciuto come il Quinto Kazekage (五代目風影, Godaime Kazekage). La sua sabbia lo protegge sempre e l’ideogramma che porta sulla fonte significa “amore”. Nell’annuale Shonen Jump polls per i personaggi di fumetti preferiti, Gaara di solito figura nella top ten.

Caratteristiche fisiche

  • Età: 12-13 nella prima parte, 15 nella seconda
  • Data di nascita: 19 gennaio
  • Altezza: 148.1 cm
  • Peso: 40.2 kg
  • Capelli: Rossi
  • Occhi: Acquamarina
  • Gruppo sanguignio: AB
  • Grado: Kazekage
  • Attuale affiliazione: Villaggio della Sabbia
  • Team attuale: N/A
  • Team precedente: Team Baki (Baki, Temari, Kankuro, Gaara)
  • Parenti: Quarto Kazekage(padre, deceduto), Karura (madre, deceduta), Temari (sorella), Kankuro (fratello), Yashamaru (zio, deceduto)

Passato

Gaara è il figlio del Quarto Kazekage e il fratello minore di Temari e Kankuro.Alla sua nascita gli fu sigillato nel corpo il tasso demoniaco Shukaku per ordine del padre. Fu possibile grazie ad un jutsu operato da una delle anziane del Villaggio della Sabbia, una donna di nome Chiyo. Poichè era necessario un sacrificio, la madre di Gaara, Karura, venne scelta. Prima di morire, Karura maledisse il villaggio e il suo figlio appena nato , sperando che un giorno l’avrebbe vendicata.

Il motivo per cui il padre di Gaara gli inflisse quel triste destino era dovuto al fatto che il daiymo di quel territorio stava pian piano indebolendo il villaggio, minimizzando la sua capacita’ di difendersi. Addirittura il signore feudale aveva cominciato ad offrire lavoro a diversi villaggi ninja, anziche al suo, quello della Sabbia. Vedendo cosa stava succedendo al suo villaggio, il quarto Kazekage si rese conto che i loro ninja avrebbero dovuto essere di un livello assai superiore, e Gaara sarebbe stato la loro arma segreta.

L’intero villaggio odiava il bimbo e temeva il grande potere rinchiuso nel suo corpo; lo stesso padre, prima di rendersi conto di quanto potesse essere utile, lo voleva morto, e per questo motivo cercò più volte di assassinarlo. Come risultato, Gaara divenne un ragazzo chiuso in se stesso e silenzioso, consumato da un odio profondo per tutti, tranne che per se stesso. Cominciò a provare piacere nell’annientare i diversi sicari mandatigli contro dal padre; alla lunga, uccidere chiunque minacciasse la sua esistenza divenne la sua ragione di vita. La sua insonnia, causata dal fatto che lo Shukaku divorerebbe la sua personalità approfittando delle poche difese durante la fase di sonno, rende Gaara ancor piu’ instabile.

L’infanzia di Gaara fu pittosto simile a quella di Naruto, forse addirittura piu’ triste data la totale mancanza di un amico. Entrambi erano soli e avevano un forte desiderio di risultare simpatici, e amati, e riconosciuti come individui, liberi dal pregiudizio altrui — loro sono se stessi, non il demone che sono obbligati a “contenere” — e entrambi furono condotti sull’orlo della disperazione. Mentre Naruto giunse alla conclusione che scherzare e rendersi ridicolo lo avrebbe portato al centro dell’attenzione che desiderava, Gaara si convinse che poteva conservare e confermare la sua esistenza uccidendo chiunque la minacciasse, e come sua caratteristica principale si nota una forma di esistenzialismo. In mancanza dell’approvazione altrui, poteva dare valore alla sua vita soltanto, non considerando importante quella altrui. Per di piu’, Naruto ebbe in seguito l’amicizia di Iruka e della squadra 7 guidata da Kakashi, Gaara non ebbe mai nessuno e non pote’ comprendere il concetto di combattere per una persona che non fosse lui stesso.

In entrambi i casi, i due bimbi tentarono di conquistare i loro coetanei mantenendo un atteggiamento positivo, allegro ed amichevole. In un occasione, Gaara utilizzo’ i suoi poteri per recuperare il pallone di un gruppo di bambini che stavano giocando nei suoi paraggi, ma loro fuggirono quando lo videro. Non volendo restare solo, Gaara li supplico’ di aspettare, e la sua sabbia, interpretandolo come un ordine, li bloccò. Infuriatosi alle grida di aiuto dei bambini, Gaara quasi ne uccise alcuni, fermandosi solo quando intervenne l’adorato zio e suo unico amico, Yashamaru. Piu’ tardi, Gaara decise di farsi perdonare e corse a portare della medicina alla bambina che aveva ferito piu’ gravemente, ma lei, dopo aver visto chi era alla porta, gliela sbatté in faccia, chiamandolo ‘mostro’ e lasciandolo con il viso stravolto dal dolore.

Gaara venne addestrato dal padre, ma educato per lo piu’ dallo zio, Yashamaru. Essendo l’ospite dello Shukaku, Gaara aveva un controllo della sabbia quasi istintivo. Per di più, era la sabbia a proteggerlo, rendendolo quasi impossibile da toccare. Per sei anni, l’intero villaggio temette il bambino, fatta esclusione per Yashamaru, che raccontava spesso al nipote di quanto Karura lo avesse amato e voluto proteggere; secondo Yashamaru, era per il forte amore della madre che la sabbia proteggeva sempre Gaara. Per un periodo di tempo, sembro’ che Yashamaru fosse l’unica persona a cui importasse del piccolo Gaara (similitudini sono riscontrabili col rapporto tra Naruto e Iruka, anche se il loro avra’ molto piu’ successo). Gli sforzi di Gaara per essere accettato portarono tutti a risultati disastrosi, portando il padre a tramare contro di lui. Gaara era divenuto, negli occhi del Kazekage, un esperimento fallito, e un pericolo troppo grande per gli altri abitanti del villaggio. Cosi’, il Kazekage ordino’ a Yashamaru di uccidere il bambino. La sabbia lo protesse dagli attachi, e Gaara controbatte’ e feri’ il sicario mortalmente prima di scoprire che si trattava dello zio.

Rattristato dall’accaduto, Gaara scoppio’ in lacrime e corse accanto allo zio, chiedendogli perche’ avesse tentato di ucciderlo. Yashamaru rivelo’ cosi’ al nipote dell’ordine del Kazekage, e Gaara, sebbene sconvolto, si sforzo’ di sorridere, e in un sussurro suggeri’ allo zio che la motivazione era solo quella, si trattava di un ordine che andava eseguito. Rimase scioccato quando Yashamaru emise un flebile dissenzo. Infatti, nonostante avesse cercato di amare Gaara, lo aveva sempre odiato perche’ aveva strappato la vita della sua amata sorella, Karura, la madre di Gaara. Rivela anche l’origine del suo nome: する修, (Ware wo ai suru shura, “un Asura (demone della mitologia indiana) che ama solo se stesso”). Prima di morire, si apri’ la giacca rivelando degli esplosivi, e le sue ultime parole furono: “Ti prego, muori.” Gaara pero’ sopravvisse ancora una volta protetto da uno scudo di sabbia.

Stando a Yashamaru, Karura aveva maledetto il Villaggio della Sabbia per l’aver usato lei e il suo piccolo bambino come, rispettivamente, sacrificio e arma, ma aveva in aggiunta maledetto anche Gaara per il dolore che le inflisse. Dopo essersi reso conto che nessuno lo aveva mai amato, ne la madre, ne lo zio, Gaara utilizzo la sua sabbia per imprimersi sulla fronte un kanji, (愛, “Amore”) per ricordarsi sempre che lui era “un Asura che ama solo se stesso”. Questa fu l’unica occasione in cui la sabbia non lo protesse dal ferirsi, e probabilmente la prima volta che sanguino’. Per i seguenti sei anni, Gaara rimase l’obiettivo di molti sicari mandato dal Kazekage, ma riuscì a salvarsi ogni volta.

Ops

Me ne ero dimenticato…giovedì sono andato a vedere con mia sorella il cast di grey’s anatomy…non c’era isi(di sicuro non si scrive così ma fa niente) però è stato bello lo stesso…tralasciando la pioggia che scendeva perpendicolare al terreno e mi arrivava diretta in faccia nonostante fossi sotto il portico…
“IO,CHE SONO NATO…NELL’ISOLA DEI CECCHINI…CENTO COLPI E CENTO CENTRI…LULU,LALA,LU…HO CENTRATO L’OCCHIO DI UN TOPO…HO CENTRATO IL TUO CUORE…SONO L’UOMO CHE ARRIVA…DALL’ISOLA DEI CECCHINI!LULULU,LULULALA…PRESTO,FUGGITE!SOGEGE,SOGESOGE…SOOGE,SOGEKING…”
by Sogeking

Bleach

Una figata assurda…ringrazio chi me l’ha fatto vedere(a proposito:chi è che me l’ha fatto vedere?)…è bellissimo,è coinvolgente,è stupendo,è…Bleach!
E’ fantastico,i personaggi sono fatti benissimo e le loro storie sono intrecciate benissimo e…è una figata assurda!!!!!
Peccato che non sappia mettere le foto e le immagini sullo spazio(mannaggia…)se no me ce lo riempivo…vabbè…pazienza…ma è una figata!!!!!