Archivi Blog

Vynil Sellout – Luglio 2015

Come ogni ultima domenica del mese, ci ritroviamo qua nel Vynil Sellout!

Le scoperte musicali degli ultimi 30 giorni, solo tre brani selezionati e presentati a tutti per farveli conoscere meglio. E, perchè no, farveli apprezzare.

Curiosi di scoprire la tripletta di questo mese? Andiamo a scoprirla!

Vinili, scritte con linee di troppo... Tutto molto hipster!

Vinili, svendite, scritte con linee di troppo… Tutto molto hipster!

1- Freedom – Pharrell Williams
Una canzone che molti hanno già indicato come il Tormentone dell’Estate 2015. In realtà questo brano ha un potenziale molto più grande. Come il precedente successo planetario “Happy“, anche stavolta Pharrell Williams trova la formula giusta per dare vita ad una canzone: un coro femminile, un riff di piano inconfondibile e una buona dose di handclap a dare più ritmo al tutto. Il condimento finale è la parte cantata, in cui oltre ad un testo-sermone Pharrell ci mette anche tutta l’energia che ha in corpo per urlare FREEDOM.
Questi elementi sommati al video, diretto da Paul Hunter, danno l’idea di trovarsi in mezzo ad un coro gospel, con Pharrell nel ruolo del predicatore ad incitare le persone, soggette a qualsiasi tipo di catene, alla libertà.

2- Not Letting Go – Tinie Tempah ft. Jess Glynne
A differenza della precedente, questa canzone ha esattamente la dimensione per essere il tanto acclamato tormentone estivo. Ritmo, coro ed orecchiabilità sono tutte di un buon livello e tutte insieme creano quell’atmosfera che permette a tutti di muoversi a tempo con la canzone.
Patrick Chukwuemeka Okogwu, vero nome del rapper Tinie Tempah, nasce nel 1988 a Londra da genitori nigeriani e non è nuovo a rilasciare canzoni da primi posti in classifica. Basta pensare a “Written in the Stars” e “Children of the Sun” per comprendere il suo feeling con i vertici delle top charts.
Jess Glynne, classe 1989, ha iniziato facendosi notare dagli addetti ai lavori. Ha cominciato scrivendo canzoni per artisti come Rita Ora e Iggy Azalea, mettendo poi la sua voce a disposizione dei Clean Bandit per la hit mondiale “Rather Be“. Da quel brano ha cominciato a uscire anche come cantante, preparando un disco che uscirà ad agosto 2015.
Ora i due, per lanciare il nuovo disco del rapper britannico, hanno fatto uscire questo brano a cui è difficile resistere.

3- L’Unica Semplice – Andrea Nardinocchi
Per concludere un tocco di musica italiana, anche questa con i lineamenti della hit estiva. Andrea Nardinocchi è da circa tre anni entrato nel mondo musicale, accolto da Dargen D’Amico per aiutarlo nel suo percorso. Si è sempre fatto notare per uno stile quasi cantautorale dei testi, accompagnati da produzioni originali dallo stile electro pop.
Questa canzone si distingue per una ritmica ben definita, che la rende apprezzabile e dà un respiro adatto per il periodo estivo. E’ per questi motivi che si differenzia dalle sue canzoni precedenti e che certamente gli permette di farsi apprezzare ancora di più dal grande pubblico.

Fantasy Kit Design – Real Madrid

Il cammino che ci porta lungo le mie realizzazioni di Fantasy Kit prosegue e ci porta ad analizzare il Kit Design del

REAL MADRID

real9

 

Avendone la possibilità, la prima cosa che ho deciso di fare è di abbandonare le tre strisce Adidas sulle spalle (chi segue questo blog, sa il motivo) ed adottare un modello semplice. Il modello è quello che Umbro ha usato nel 2011 per il ritorno in attività dei New York Cosmos, la leggendaria squadra americana che ha visto tra le sue fila Pelè, Giorgio Chinaglia e Franz Beckenbauer.

Per i colori di supporto al classico bianco invece mi sono affidato al marchio tedesco, nello specifico al modello che ha proposto ai blancos nella stagione 2012/2013: blu scuro con leggeri inserti in azzurro. L’uso di due colori affini e non a contrasto aiuta nella semplicità dell’insieme rendendo gli inserti più in armonia con tutta la maglia.

Per dare un tono ancora più classico e di semplicità alla divisa ho fatto due scelte nette. Il logo è quello che il Real Madrid usava negli anni ’20, molto pulito e comunque simile a quello usato negli ultimi anni; lo sponsor al centro della maglia è Parmalat, come nelle stagioni dal 1985 al 1989, anni in cui la stella in campo era un certo Emilio Butragueño.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Bayern Monaco

Finita la parte riguardante al primo torneo, passiamo alla seconda edizione. Il tema principale di questo contest di Kit Design erano le squadre europee. Delle 20 giornate il primo Fantasy Kit da realizzare è stato per il

BAYERN MONACO

bayern4

in questa competizione ho optato per un metodo di ricerca piuttosto laborioso e lungo. Osservavo tutti i template e ne selezionavo una cinquantina coi quali provavo i vari stili e alla fine mi portava a sceglierne uno su cui lavorare. Un processo sfiancante, che da tempo ormai ho abbandonato.

L’ispirazione è venuta dalla maglia della stagione 2009/2010 dello stesso Bayern, sulla quale Adidas ha creato questo particolare colletto che dà l’illusione di essere chiuso da una zip. Oltre all’utilizzo del colore avorio al posto del bianco, ho scelto di ridurre la lunghezza della simil-zip e chiudere le tre strisce del brand tedesco all’altezza delle spalle con un elemento che si assottiglia e va a chiudersi sui fianchi.

In sostanza, un lavoro molto semplice, al quale ho voluto aggiungere un tocco retro usando come main sponsor il marchio Opel, presente dal 1989 al 2002 sulle divise dei bavaresi.

Voi che ne pensate di questa maglia?