Archivi Blog

Fantasy Kit Design – Earth Team

Eccoci giunti, dopo un lunghissimo percorso all’ultimo Fantasy Kit realizzato per il contest creato da Zyro Design. Con la solita originalità che ha contraddistinto la competizione, l’ultimo Kit Design era destiato al

EARTH TEAM

 

Earth Team Fantasy HomeIpotesi: se una qualche razza aliena ci invadesse e ci sfidasse ad una partita di calcio, con quale maglia scenderebbero in campo i rappresentanti della Terra? Mentre le discussioni sugli undici da schierare si sprecherebbero, in questo caso la risposta è molto semplice: questo kit.

Non parlo per vanità, ma come dato di fatto. La mia divisa è stata votata come la migliore del contest e credo onestamente di aver fatto un ottimo lavoro con questa maglia. Il colore principale su questo kit firmato Nike è il bianco, arricchito da varie sfumature di grigio, mentre i colori dei cinque cerchi olimpici, che rappresentano i continenti del nostro pianeta, vanno a creare una diagonale spezzata.

Lo stesso motivo è ripreso sui fianchi dei pantaloncini, mentre i pochi dettagli del kit sono realizzati in nero, come le personalizzazioni tra cui il cognome Chen (il più presente sulla Terra). A margine di tutto questo, una confessione: l’idea non è completamente originale, in quanto ho rielaborato un design inizialmente creato per una maglia away del Club Brugge.

Voi che ne pensate di questa maglia?

 

Data la fine di queste maglie già pronte (ed in attesa di un nuovo torneo di Zyro) prossimamente presenterò nuove realizzazioni inedite, ma la rubrica si prende un pò di respiro e diventa bi-settimanale, ma sempre di venerdì!
Annunci

Fantasy Kit Design – Lione

Manca ormai poco alla conclusione dei Fantasy Kit creati per il torneo di Zyro. Intanto, per questa settimana, uno dei migliori Kit Design apprezzati dagli altri concorrenti:

LIONE

 

Lione Fantasy Kit HomeLa scelta della squadra non è stata forzata, nè tanto meno libera: in questa giornata il proposito era di creare un kit celebrativo per il Carnevale, scegliendo una squadra tra Lione, Ajax, Borussia Monchengladbach, Porto, Siviglia e Fiorentina. Il fatto che tutti gli altri concorrenti abbiano optato per una maglia dedicata ai viola ha aiutato il mio kit a spiccare su tutti gli altri.

L’originalità della sfida mi ha permesso di lavorare nuovamente sulla mia rivisitazione del kit Nike usato in questa stagione calcistica, che già avevo usato per il completo dedicato alla Nazionale Cantanti. La maglia rielaborata è quella per le partite in casa, bianca con dettagli in blu e rosso, qui ampiamente protagonisti. Oltre ad essere su colletto, personalizzazioni, bordo pantaloncini e risvolto calzettoni, i due colori trovano molto spazio all’altezza del petto.

Essendo protagonista il Carnevale, il richiamo più spiccato che ho trovato è il costume a rombi tipico di Arlecchino e di altre maschere, che hanno ovviamente preso le tinte dell’Olympique Lyonnais: la forma geometrica è composta e sfalsata, per creare un effetto con grandezza a scalare. Un omaggio alla storia del club, che ben si sposano con il tema, si trova dietro al colletto con il vecchio logo anni ’80, ripreso anche sui calzettoni con le iniziali del club.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Gremio

Rientriamo su binari più conosciuti dei Fantasy Kit. Niente cose strampalate o mai viste per il prossimo Kit Design, una semplice maglia da gioco per il

GREMIO

 

Gremio Fantasy Kit ThirdI brasiliani hanno a che fare con le cose mai viste, in quanto sono il club più rinomato ad avere la maglia a righe verticali in nero-azzurro-bianco. Ma non è questo ciò che viene richiesto dal contest: per la società di Porto Alegre l’obiettivo era creare un third kit. Niente righe verticali, niente bianco. Era richiesto un passo in più.

Data la combinazione di colori molto insolita per il mondo del calcio e lo stile unico della prima maglia, ho cercato di realizzare qualcosa che andasse un pò in contrasto con questi principi. Se la scelta più logica sarebbe stata di fare un kit dal disegno originale, ho optato per un modello molto classico ed elegante – firmato Umbro – che avesse il nero come colore principale e avesse un richiama alla divisa home.

Da questi fattori è nata la mia maglia: palo centrale azzurro con profilo bianco, che fa molto PSG, con aggiunta di colletto bianco chiuso da bottoni ed uno stile classico anche per le personalizzazioni. Nulla di strabiliante e memorabile, ma semplicemente un kit che rendesse giustizia alla storia del Gremio.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Amburgo

Il mese di luglio finisce con un venerdì, e questo vuol dire che finirà con un nuovo Fantasy Kit! Per il Kit Design ci spostiamo in Germania per vedere il completo realizzato per il

AMBURGO

Amburgo Fantasy Kit Home

Un completo unico nella storia del calcio, in quanto il club tedesco ha come colori ufficiali il bianco, il nero ed il blu, ma il loro kit classico per le gare casalinghe prevede maglia bianca con dettagli rossoblu e pantaloncini rossi. Solo i calzettoni riprendono i colori ufficiali, essendo blu con il particolare risvolto a righe verticali bianconere.

La scelta del template è ricaduta su quello Adidas adottato nel corso dell’ultima stagione, che prevedeva come soluzioni suggestive la linea orizzontale sulla schiena e la doppia striscia diagonale sulle maniche. Entrambe ovviamente colorate di rossoblu, così come il colletto a V, mentre le tre strisce sulle spalle e quella lungo il fianco sono rosse.

Pantaloncini rossi con dettagli bianchi e i calzettoni tipici completano questo kit, che trova i dettagli principali sulla maglia. L’ispirazione è il logo a rombo che domina lo stemma societario e ripreso due volte. La prima sul fronte della maglia, dove si incrocia con un motivo a strisce verticali lasciando in sottrazione una grafica di tonalità bianca più scura; la seconda sui numeri in blu, che vedono i rombi tono su tono al loro interno.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Zenit San Pietroburgo

La carrellata di Fantasy Kit continua senza sosta! Il Kit Design protagonista di questa settimana è quello realizzato per lo

ZENIT SAN PIETROBURGO

Zenit San Pietroburgo Fantasy Kit Home

L’indecisione principale è riguardata per il colore di base. Sapevo benissimo di dover utilizzare l’azzurro: ma in quale tonalità? Uno più vicino al celeste per dare un tono classico ed elegante o una versione più accesa e brillante, con la quale dare più carattere? Come potete vedere dal risultato, ho optato per la seconda scelta.

Il secondo nodo è stato il colore secondario: blu o bianco? Ho preferito optare per tutti e due, con prevalenza per il blu. Il modello Adidas si presta abbastanza per caratterizzare una maglia che altrimenti sarebbe stata un pò piatta, mentre i bordomanica bianchi richiamano il logo al centro del petto.

In definitiva credo di aver realizzato una buona maglia, ma il risultato a rivederlo oggi non mi convince. Credo che la divisa risulti leggermente piatta, compreso lo sponsor Gazprom. Insomma: se ne avessi la possibilità, la rifarei certamente in un altro modo.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Arsenal

Voliamo in Inghilterra per il prossimo Fantasy Kit. Il kit design che ho realizzato è per

ARSENAL

Arsenal Fantasy Kit Home

 

Per i Gunners ho voluto osare un pò, per rompere con lo schema classico di maglia rossa con maniche bianche. Ho quindi deciso di reintrodurre il blu, come aveva fatto per la prima volta la Umbro nella stagione 1982/83. Oltre a spezzare la bicromia, l’aggiunta del colore arricchisce la divisa e la rende più dinamica.

Il secondo elemento che ho voluto aggiungere è anch’esso un recupero: si tratta del motivo a saette tono su tono. E’ la Nike (marchio che ho deciso di usare pure io per questo motivo) che ha introdotto il pattern nel 1994, alla sua stagione d’esordio con la squadra di Londra. Anche questi aiutano a rendere la maglia più dinamica e lontana dallo stile classico con cui siamo abituati a vedere l’Arsenal.

Unendo questi due elementi sono riuscito a realizzare una maglia che, nonostante qualche dettaglio, mi dà ancora molte soddisfazioni. Anche se nel campionato non ho avuto un buon piazzamento, ho avuto il piacere di ricevere i due punti bonus della critica, segno che in ogni caso non sono l’unico ad apprezzare questo modello.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Porto

Andiamo avanti con le mie realizzazioni per il campionato di Zyro di Kit Design. La serie di Fantasy Kit di club europei prosegue con

PORTO

Porto Fantasy Kit Home

 

squadra che si è sempre distinta per le classiche strisce verticali bianche e blu. Ciò che paradossalmente ha contraddistinto da sempre le maglie del club di Oporto è la grandezza delle strisce, che sono sempre variate in dimensione e di conseguenza in numero.

Personalmente ho optato per una palatura spessa, che anche la Nike (al tempo sponsor tecnico al quale è subentrata Warrior) ha spesso adottato. La ragione è per dare continuità al motivo sulle maniche, che riprende i colori della maglia accompagnati da una spessa striscia arancione che è il colore destinato ai rimanenti dettagli.

Vi svelo che, fino all’ultimo, sono stato indeciso se utilizzare l’arancione o il grigio antracite. Alla fine ho optato per il colore che dava più luminosità alla divisa e allo stesso tempo più vivacità. Oltretutto proprio l’arancione è stato usato dalla Nike spesso come colore ausiliario.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Olympiacos

Per la terza giornata del contest di Kit Design organizzato da Zyro e al quale ho partecipato siamo andati in Grecia. Il Fantasy Kit da realizzare era per il

OLYMPIACOS

 

Olympiacos Fantasy Kit Home

che è sempre stata a righe bianco e rosse. Che sia state larghe, piccole, regolari, intagliate sono sempre state così per (quasi) tutte le squadre della polisportiva greca. Così come il colore secondario, nella stragrande maggioranza dei casi, è stato il nero. Basandomi su questi semplici fatti, ho provato a dare vita a una nuova maglia che rendesse onore e gloria agli eroi ellenici. Ma ho miseramente fallito.

Se vi state chiedendo da dove esce quindi il modello realizzato che vedete qui sopra, la risposta è semplice: ho copiato! Non da altri concorrenti, non mi permetterei mai. Ma ho preso pari pari la maglia 2012 del Junior de Barranquilla, squadra colombiana, e l’ho ricopiata quasi al 100%. Alcuni dettagli (come dimensione strisce e bordo manica) sono differenti, ma per il resto devo confessare il mio crimine.

Sia chiaro che non ho spudoratamente copiato come scorciatoia. La maglia mi piace moltissimo ed ho pensato si sposasse perfettamente con lo stile dell’Olympiacos. L’uso del nero per logo Puma e colletto è stato un ulteriore incentivo, mentre per lo sponsor tecnico ho optato a qualcosa che coinvolgesse questo colore, ma l’arancione della NGM non aiuta molto.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Valencia

Continuiamo con la presentazione dei miei Kit Design delle squadre europee. Per la seconda giornata del torneo sui Fantasy Kit è dovuto creare la maglia per il

VALENCIA

Valencia Fantasy Kit Home

 

con gli spagnoli ho voluto fare un lavoro in una doppia direzione: realizzare una maglia dal sapore classico e allo stesso tempo innovativa.

Fondendo queste due idee, ho prodotto la maglia che vedete sopra. Il bianco come colore dominante rompe coi modelli più recenti che vedevano una presenza maggiore del nero, qui ridotto ma sempre presente. Allo stesso modo ho voluto reintrodurre gli accenti arancioni, che hanno caratterizzato le divise della squadra nei primi anni 2000.

Per creare un tocco di novità, ho puntato sullo stile della maglia, con delle strisce verticali tono su tono che danno più movimento al corpo. Per il resto ci pensa il modello della divisa Adidas, che compone le maniche con un assemblaggio elaborato ma ad effetto.
Ad aggiungere un ulteriore tocco vintage, il logo old style del marchio tedesco.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Napoli, Gamba Osaka, Atletico Nacional e quella voglia di anni ’90

Napoli Gamba Osaka Atletico Nacional Logo Fusion

Chi segue le presentazioni delle maglie da calcio in giro per il mondo, sa che in questo periodo escono le squadre di campionati esotici come quelli asiatici o sudamericani. Sarà la voglia di ripescare dal passato, sarà che probabilmente le idee cominciano a scarseggiare, ma alcune delle maglie che iniziano a circolare ci riportano direttamente alle divise degli anni ’90.
Quelle maglie dalle fantasie impensabili (a volte improponibili), colori sgargianti e effetto traslucido a non finire. Roba che se dovesse finire nelle mani di uno stilista di alta moda inorridirebbe.

Roba che a me piace tanto. Ma tanto tanto tanto.

Facciamo un veloce viaggio intorno al globo per vedere le proposte “back to the ’90s” uscite in questi ultimi giorni.

 

1° tappa – Gamba Osaka, J-League
Gamba Osaka shirt maglia home 2014 J LeagueIl giro inizia dal Giappone, dove pochi giorni fa il Gamba Osaka ha presentato le suo nuove maglie firmate Umbro. Classica maglia a righe verticali neroblu per l’ultima squadra nipponica ad aver vinto la AFC Champions League e appena tornata nella massima serie dopo un anno in seconda divisione. Presenti elementi in rosso a simboleggiare la rinascita del club con l’obiettivo di puntare di nuovo a grandi traguardi accompagnati dal motto “Rising G“. Ciò che colpisce è soprattutto la trama, che presenta richiami su tutta la maglia al diamante della Umbro. Decisamente anni ’90.
Gamba Osaka shirt maglia away goalkeeper portiere 2014 J LeaguePer la divisa da trasferta il richiamo si fa ancora più intenso: c’è ancora la trama con il simbolo dello sponsor tecnico su campo bianco, in aggiunta sul lato sinistro prende la colorazione nera e blu, creando un motivo diagonale che si sviluppa verticalmente. Il resto della maglia accoglie dettagli in blu e nero, con il diamante Umbro in rosso. Lo stesso motivo è utilizzato per le tre maglie del portiere (rossa, nera e gialla).
Inter maglia away trasferta 1991 1992Ai più attenti, o semplicemente agli appassionati, queste due maglie possono richiamare alla mente quando il marchio britannico vestiva più di un decennio fa l’Inter. In particolare la maglia away della stagione 1991-92, quando i nerazzurri sfoggiavano una maglia bianca con trama lucida del diamante Umbro alternato al nome della squadra e nella parte alta presentava dei triangoli neri e blu che partivano dalla manica destra e finivano sulla spalla sinistra. Quella era soltanto la prima di moltissime maglie che inondarono i campi della Serie A di fantasie colorate (e spesso non apprezzate).

 

2° tappa – Atlético Nacional de Medellín, Categoría Primera A
Atlético Nacional de Medellín Categoría Primera A Colombia maglia shirt home away casa trasferta 2014Atterriamo in Colombia per vedere le maglie dell’Atlético Nacional, che nel 2013 hanno vinto tutti i trofei nazionali: Torneo Apertura, Torneo Finalización e la Copa Colombia. I biancoverdi sono sponsorizzati dalla Nike, che per il nuovo torneo di Apertura ha previsto un pattern estremamente anni ’90: le strisce bianche sono composte da piccole forme regolari in diverse gradazioni di bianco, che ricreano un perfetto effetto lucido. L’assenza di un bordomanica a tinta unita amplifica questo salto indietro nel tempo e rende la divisa un ottimo omaggio a quei tempi.
Per le trasferte dei Verdolagas, il baffo americano ha mantenuto lo stesso effetto, rimescolando un pò le carte. Le strisce da verticali diventano orizzontali e il colore principale diventa il viola, alternando strisce a tinta unita a quelle coi rettangoli, stavolta in diverse tonalità di viola.
La Nike ha motivato la scelta di questo particolare pattern come un richiamo all’architettura della città di Medellín, ricca di edifici in mattonato a vista. Questo, legato al richiamo agli anni passati, mi fa davvero adorare queste maglie e apprezzare il lavoro degli americani. Ora la domanda da porsi è: vedremo questo pattern anche sulle maglie delle squadre europee?

 

3° tappa – Napoli, Serie A
Napoli quarta maglia Xtreme 2014L’ultima tappa è nel Bel Paese, per una maglia che è tutto tranne che bella. Il Napoli ha presentato la quarta maglia: identica alla seconda con la fantasia militare, alla quale vengono aggiunti l’azzurro e il giallo rispettivamente dalla prima e dalla terza maglia. Così, come se qualcuno avesse pensato che ce ne fosse stato davvero il bisogno di rovinare una maglia già brutta di suo.
L’accostamento alle divise anni ’90 viene dall’ardito accostamento dei colori. Vedere verde scuro, azzurro e giallo insieme non è cosa da tutti i giorni, e probabilmente dieci e passa anni fa si sarebbero visti giusto su una maglia da calcio. Magari quelle del portiere, dove osavano decisamente troppo per i gusti di chiunque.
Napoli quarta maglia Xtreme 2014 Jorginho personalizzazioniLe ragioni che hanno portato alla nascita di questa maglia sono due. La prima è che i partenopei con Macron sono in causa con un’azienda che rivendica lo sfruttamento della fantasia camouflage (come se fosse stata un’azienda ad inventare il mimetico…). La seconda è che la prima mimetica ha avuto talmente tanto successo nelle vendite che De Laurentiis e i suoi amiconi bolognesi hanno pensato bene di tirare su qualche altro soldino. Non tenendo tanto da conto che va bene riciclare, ma anche l’occhio vuole la sua parte. Insomma, anche fare una canoa con le bottiglie di plastica usate è un buon modo di riciclare, ma ce n’è davvero bisogno?

 

Finisce il viaggio per vedere le nuove maglie che ci riportano indietro con la memoria a quando in mezzo al campo si ammiravano i numeri di Roberto Baggio, le reti di Marco Van Basten e le giocate di Lothar Matthäus.

A voi piace questo stile? Lo vedreste bene sulle maglie della vostra squadra del cuore?