Archivi Blog

Fantasy Kit Design – Lione

Manca ormai poco alla conclusione dei Fantasy Kit creati per il torneo di Zyro. Intanto, per questa settimana, uno dei migliori Kit Design apprezzati dagli altri concorrenti:

LIONE

 

Lione Fantasy Kit HomeLa scelta della squadra non è stata forzata, nè tanto meno libera: in questa giornata il proposito era di creare un kit celebrativo per il Carnevale, scegliendo una squadra tra Lione, Ajax, Borussia Monchengladbach, Porto, Siviglia e Fiorentina. Il fatto che tutti gli altri concorrenti abbiano optato per una maglia dedicata ai viola ha aiutato il mio kit a spiccare su tutti gli altri.

L’originalità della sfida mi ha permesso di lavorare nuovamente sulla mia rivisitazione del kit Nike usato in questa stagione calcistica, che già avevo usato per il completo dedicato alla Nazionale Cantanti. La maglia rielaborata è quella per le partite in casa, bianca con dettagli in blu e rosso, qui ampiamente protagonisti. Oltre ad essere su colletto, personalizzazioni, bordo pantaloncini e risvolto calzettoni, i due colori trovano molto spazio all’altezza del petto.

Essendo protagonista il Carnevale, il richiamo più spiccato che ho trovato è il costume a rombi tipico di Arlecchino e di altre maschere, che hanno ovviamente preso le tinte dell’Olympique Lyonnais: la forma geometrica è composta e sfalsata, per creare un effetto con grandezza a scalare. Un omaggio alla storia del club, che ben si sposano con il tema, si trova dietro al colletto con il vecchio logo anni ’80, ripreso anche sui calzettoni con le iniziali del club.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Boca Juniors

Dopo il secondo fuori pista, rientriamo sui binari classici dei Fantasy Kit. E lo facciamo con un Kit Design molto classico, quello realizzato per il

BOCA JUNIORS

 

Boca Juniors Fantasy Kit HomeHo voluto subito chiarire la direzione che ho preso perchè per uno dei club simbolo dell’Argentina e di tutto il Sud America era necessario un kit che richiamasse alla memoria tutte le loro gesta memorabili. Fortunatamente i lavori recenti della Nike hanno abbandonato la sperimentazione dei primi anni 2000 per modelli molto più semplici e ad effetto.

Per dare un tocco ancora più classico ho preferito usare come sponsor tecnico la Umbro, con un template elegante che aggiunge solo un sottile profilo giallo nel colletto a girocollo in giallo, oltre alla onnipresente banda gialla orizzontale. Il tutto accompagnato da una tonalità scura di blu: i due colori che da decenni richiamano i colori della bandiera della Svezia, issata sulla prima nave entrata nel porto di Buenos Aires e che ha messo fine alla disputa tra i fondatori del club.

I pantaloncini blu sono decorati da un profilo giallo, a contrario dei calzettoni che ospitano al centro un’abbondante fasciatura. Ad opporsi, tra fronte e retro, c’è un richiamo storico come lo sponsor Parmalat e un cenno alla stretta attualità della scorsa stagione, quando alla Bombonera scendeva in campo Osvaldo.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Crotone

Iniziamo questo settembre di Fantasy Kit con una delle realizzazioni di cui sono più soddisfatto, nonostante la sua poca originalità. Questa settimana il Kit Design è dedicato al

CROTONE

Crotone Fantasy Kit Away

Perchè soddisfatto anche se poco originale? Partiamo dal principio: questa sfida richiedeva di realizzare un kit away per la squadra calabrese, che includesse i colori sociali (blu e rosso) e nel contempo desse libero spazio alla fantasia. Da qui è partito il primo spunto, mentre il secondo sono state le divise recenti da trasferta del Crotone.

Negli ultimi anni la partnership con Zeus ha prodotto maglie molto interessanti come stile, ma incredibilmente simili ai dei modelli che Adidas ha prodotto negli anni precedenti, come la maglia da trasferta del Crotone 2013/2014 che fa il verso (e tanto) a quella del Lione stagione 2010/2011.

E allora perchè non ripetere questo esperimento? Magari con un’altra maglia dello sponsor tedesco. E magari tenendo lo schema di colori azzurro-rosso-blu. Ed ecco che prende vita la mia creazione, ricalcando – e modificando nei punti giusti – la maglia del il Messico indossata nei Mondiali 2014. Pantaloncini blu, calzettoni azzurri e personalizzazioni bianchi completano il kit.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Amburgo

Il mese di luglio finisce con un venerdì, e questo vuol dire che finirà con un nuovo Fantasy Kit! Per il Kit Design ci spostiamo in Germania per vedere il completo realizzato per il

AMBURGO

Amburgo Fantasy Kit Home

Un completo unico nella storia del calcio, in quanto il club tedesco ha come colori ufficiali il bianco, il nero ed il blu, ma il loro kit classico per le gare casalinghe prevede maglia bianca con dettagli rossoblu e pantaloncini rossi. Solo i calzettoni riprendono i colori ufficiali, essendo blu con il particolare risvolto a righe verticali bianconere.

La scelta del template è ricaduta su quello Adidas adottato nel corso dell’ultima stagione, che prevedeva come soluzioni suggestive la linea orizzontale sulla schiena e la doppia striscia diagonale sulle maniche. Entrambe ovviamente colorate di rossoblu, così come il colletto a V, mentre le tre strisce sulle spalle e quella lungo il fianco sono rosse.

Pantaloncini rossi con dettagli bianchi e i calzettoni tipici completano questo kit, che trova i dettagli principali sulla maglia. L’ispirazione è il logo a rombo che domina lo stemma societario e ripreso due volte. La prima sul fronte della maglia, dove si incrocia con un motivo a strisce verticali lasciando in sottrazione una grafica di tonalità bianca più scura; la seconda sui numeri in blu, che vedono i rombi tono su tono al loro interno.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Zenit San Pietroburgo

La carrellata di Fantasy Kit continua senza sosta! Il Kit Design protagonista di questa settimana è quello realizzato per lo

ZENIT SAN PIETROBURGO

Zenit San Pietroburgo Fantasy Kit Home

L’indecisione principale è riguardata per il colore di base. Sapevo benissimo di dover utilizzare l’azzurro: ma in quale tonalità? Uno più vicino al celeste per dare un tono classico ed elegante o una versione più accesa e brillante, con la quale dare più carattere? Come potete vedere dal risultato, ho optato per la seconda scelta.

Il secondo nodo è stato il colore secondario: blu o bianco? Ho preferito optare per tutti e due, con prevalenza per il blu. Il modello Adidas si presta abbastanza per caratterizzare una maglia che altrimenti sarebbe stata un pò piatta, mentre i bordomanica bianchi richiamano il logo al centro del petto.

In definitiva credo di aver realizzato una buona maglia, ma il risultato a rivederlo oggi non mi convince. Credo che la divisa risulti leggermente piatta, compreso lo sponsor Gazprom. Insomma: se ne avessi la possibilità, la rifarei certamente in un altro modo.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Arsenal

Voliamo in Inghilterra per il prossimo Fantasy Kit. Il kit design che ho realizzato è per

ARSENAL

Arsenal Fantasy Kit Home

 

Per i Gunners ho voluto osare un pò, per rompere con lo schema classico di maglia rossa con maniche bianche. Ho quindi deciso di reintrodurre il blu, come aveva fatto per la prima volta la Umbro nella stagione 1982/83. Oltre a spezzare la bicromia, l’aggiunta del colore arricchisce la divisa e la rende più dinamica.

Il secondo elemento che ho voluto aggiungere è anch’esso un recupero: si tratta del motivo a saette tono su tono. E’ la Nike (marchio che ho deciso di usare pure io per questo motivo) che ha introdotto il pattern nel 1994, alla sua stagione d’esordio con la squadra di Londra. Anche questi aiutano a rendere la maglia più dinamica e lontana dallo stile classico con cui siamo abituati a vedere l’Arsenal.

Unendo questi due elementi sono riuscito a realizzare una maglia che, nonostante qualche dettaglio, mi dà ancora molte soddisfazioni. Anche se nel campionato non ho avuto un buon piazzamento, ho avuto il piacere di ricevere i due punti bonus della critica, segno che in ogni caso non sono l’unico ad apprezzare questo modello.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Porto

Andiamo avanti con le mie realizzazioni per il campionato di Zyro di Kit Design. La serie di Fantasy Kit di club europei prosegue con

PORTO

Porto Fantasy Kit Home

 

squadra che si è sempre distinta per le classiche strisce verticali bianche e blu. Ciò che paradossalmente ha contraddistinto da sempre le maglie del club di Oporto è la grandezza delle strisce, che sono sempre variate in dimensione e di conseguenza in numero.

Personalmente ho optato per una palatura spessa, che anche la Nike (al tempo sponsor tecnico al quale è subentrata Warrior) ha spesso adottato. La ragione è per dare continuità al motivo sulle maniche, che riprende i colori della maglia accompagnati da una spessa striscia arancione che è il colore destinato ai rimanenti dettagli.

Vi svelo che, fino all’ultimo, sono stato indeciso se utilizzare l’arancione o il grigio antracite. Alla fine ho optato per il colore che dava più luminosità alla divisa e allo stesso tempo più vivacità. Oltretutto proprio l’arancione è stato usato dalla Nike spesso come colore ausiliario.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Arsenal + Puma = Bocciatura totale

Quattro mesi fa parlavo della sciagurata scelta di Adidas per le maglie dei prossimi Mondiali di calcio.
Cambia marca, cambia competizione, ma la sensazione di disfatta e delusione rimane.
Profonda delusione per il lavoro della Puma con l’Arsenal.

Arsenal 14 15 Puma Home Shirt Henry Sagna Giroud

Le prime immagini della maglia casalinga dell’Arsenal, qui indossata da Henry

 

Italia Italy Jubilo Iwata Home Away 2014 2015 Mondiali Brasile Mundial Brazil

Le nuove maglie di Italia e Jubilo Iwata

All’annuncio dell’accordo avevo sperato che, date le cifre importanti (180 milioni di € in 5 anni), il marchio tedesco avrebbe abbandonato il suo solito modus operandi. Con le sue squadre di maggior profilo prepara, a suo dire, kit esclusivi e inediti alla presentazione, per poi riproporli nemmeno un mese dopo per tutte le altre squadre con un livello minore di sponsorizzazione. Se non ci credete, andate a vedere prima le nuove maglie dell’Italia e poi quelle preparate per i giapponesi del Jubilo Iwata. Notate delle somiglianze? E se vi dicessi che addirittura sono uscite prima quelle del Jubilo?
Speranza ovviamente vana la mia, perchè indiscrezioni e immagini uscite sule future maglie dei Gunners non fanno altro che confermare il classico modo di agire del brand felino.
Facciamo un’analisi di queste divise che, per quanto interessanti e piacevoli possano apparire, capirete presto essere semplicemente la brutta copia di qualcosa di già utilizzato. Come per Italia e Jubilo Iwata.

Arsenal Leaked Home Away Jersey 2014 2015

Le maglie home e away dell’Arsenal per la stagione 2014/15

La maglia home è la classica divisa con corpo rosso e maniche bianche, arricchita da: bordomanica rotondeggiante rosso con striscia bianca, striscia rossa sulle spalle che spezza la continuità con le maniche, sponsor in bianco, riga bianca spezzata sui fianchi e lato bianco che prende posto anche nel fronte della maglia. Senza dubbio una maglia interessante, se non fosse che è esattamente lo stesso modello usato per le divise casalighe di Repubblica Ceca e Slovacchia. Per questa maglia si possono vedere anche i pantaloncini (bianchi con riga sottile bianca) e il calzettoni (a hoops biancorosse).
La maglia away torna a vestire di giallo il busto e di blu le maniche. Questa volta i dettagli sono il bordomanica rotondeggiante giallo con striscia rossa, riga rossa spezzata sui fianchi e sponsor in rosso. E anche qui il modello è esattamente ricalcato da uno già usato, quello per le divise da trasferta di Svizzera, Repubblica Ceca e Slovacchia. Per i pantaloncini si parla di blu con dettagli gialli.
Le indiscrezioni parlano anche di una terza maglia, che dovrebbe essere in due toni di blu con dettagli verde lime. Per una terza divisa sembra interessante, ma rimane comunque la speranza che almeno per questa venga elaborato un lavoro originale.

Arsenal Home Shirt 2014 2015

In vetria e sul catalogo, il nuovo kit home dell’Arsenal

Per quanto mi riguarda, il disappunto è pressochè totale: per il tipo di contratto stipulato con l’Arsenal (così come meriterebbero Italia e Borussia Dortmund), la Puma dovrebbe realizzare modelli unici. E invece i Gunners si ritrovano con due modelli di maglie cosiddetti “da catalogo” e l’aggiunta di qualche particolare qua e là. E il mio dispiacere per l’abbandono della Nike non è minimamente mitigato.
Primo anno tra Arsenal e Puma: bocciatura totale.