Archivi Blog

Sala d’attesa – #12

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

NON SOLO LA BELLA E LA BESTIA: DA CRUDELIA ALLA SIRENETTA ECCO TUTTI I REMAKE DISNEY CHE VEDREMO
L’uscita in questi giorni de “La Bella e la Bestia”, traduzione in live-action del successo Disney in cartone animato, sarà l’apripista che molti film nei prossimi mesi seguiranno lo stesso percorso. Già in cantiere, tra i tanti titoli, c’è la trasposizione di Mulan ed un nuovo capitolo di Mary Poppins.

SUPER RISARCIMENTO ALLA DISNEY PER LA MORTE DI CARRIE FISHER
Appassionati di cinema e di fantascienza sono rimasti colpiti dalla scomparsa dell’attrice americana, nel periodo in cui era ancora davanti alla camera da presa per girare il nuovo capitolo di Star Wars. Quello che sconvolge sono però i 50 milioni che la Disney incasserà dalla sua dipartita, frutto di un’assicurazione stipulata prima delle riprese.

LA LOGICA DEGLI OPPOSTI
Il pazzo mondo del calcio regala anche derby come quello tra MK Dons e Wimbledon. La prima nata dalle ceneri della seconda, che negli anni è stata riformata e portata in alto dai tifosi. Una faida degna delle migliori viste al cinema: il paragone con Impero e Alleanza Ribelle di Star Wars non è sprecato.

NAGELSMANN IL SECCHIONE
Quest’anno la Bundesliga sta riservando molte sorprese, come l’Hoffenheim di Julian Nagelsmann. Un 29enne che difficilmente vedrete accostato a Messi e Cristiano Ronaldo, perchè del club tedesco lui ne è l’allenatore. Un giovane calciatore vessato dagli infortuni trasformato in uno dei tecnici rivelazione di questa stagione.

YOURI DJORKAEFF: UOMO E CALCIATORE
Più volte l’ho detto su questo blog: se c’è un momento in cui ho capito che il calcio sarebbe stato parte della mia vita per sempre è stato quando ho visto la rete di Djorkaeff contro la Roma. Questo articolo del Ultimo Uomo ne dipinge i contorni di una carriera mai vincente quanto avrebbe potuto essere.

I TESORI NASCOSTI DELLA VECCHIA SERIE C
Rimpiazzata ormai dal 2014 dalla Lega Pro, la Serie C era quel conglomerato di squadre tra nobili decadute e province sconfinate. Molte squadre sono rimaste nel cuore degli appassionati e Crampi Sportivi ne stila una classifica per eleggere quella rimasta nel cuore dei tifosi anni ’90.

CHIEDI CHI ERA PASCUTTI
I veri campioni attraversano le generazioni, anche quando si trattano di figure che hanno fatto la storia in club senza alta notorietà. Ma a Bologna non hanno dubbi quando si parla di Ezio Pascutti: attaccanti migliori di lui ancora non hanno vestito la maglia rossoblu.

ASPETTANDO GABIGOL
Aspettarlo lo si è aspettato, e nel frattempo ha fatto pure il suo primo goal in Serie A, in casa del Bologna (come un certo Ronaldo). L’attesa però continua, perchè una rete non è sufficiente per dire che Gabriel Barbosa è arrivato nel campionato italiano. Quattro firme di Rivista Undici provano a capire quando arriverà il momento del brasiliano.

10 NUOVI TALENTI SUDAMERICANI DA TENERE D’OCCHIO
Il Sudamerica è una terra ricca di talenti calcistici, anche escludendo Brasile e Argentina. Ultimo Uomo raccoglie dieci dei migliori prospetti che nei prossimi anni potrebbero trovare spazio nel calcio che conta e far sentire il loro nome in giro per il mondo.

EDUCAZIONE SENTIMENTALE NIPPONICA
Il Campionato Mondiale per Club è la migliore competizione dove attendersi delle sorprese. Ci si aspetta un dominio sconfinato dei club europei, e invece spesso anche per loro non è una passeggiata. Ne sa qualcosa il Real Madrid, che quest’anno ha sudato la vittoria ai supplementari contro il Kashima Antlers, a cui questo non è bastato.

THE ARTIST
Se il calcio di oggi è costellato di stelle e stellette, quello che era di scena più di 50 anni fa era popolato da personaggi che definire pittoreschi è riduttivo. La storia di René Vignal, portiere francese che ha interrotto la sua carriera prima dei trent’anni ma ha vissuto una vita travolgente.

IL CATANZARO DEI MIRACOLI
Lo sapevate che il Catanzaro ha vinto lo Scudetto nel 1980? E aveva anche molti stranieri, molti più di quanti ne ricordiate. Se state controllando Wikipedia e vi risulta che sia stata l’Inter a conquistare il tricolore, è perchè non conoscete la vecchia Fiat 125 che viaggia nel tempo.

LA COMUNITA’ CHE CELEBRA UN FILM MAI ESISTITO
Maccio Capatonda direbbe che “esistono film che non esistono” e un nutrito gruppo sostiene proprio questa tesi. Sono convinti che negli anni ’90 sia uscito una pellicola intitolata “Shazaam”, interpretata da un attore comico che giura di non aver mai partecipato ad un film del genere.

DIECI FUMETTI CHE ASPETTIAMO NEL 2017
Per gli appassionati di fumetti qua c’è una bella lista da consultare per trovare qualche titolo interessante. Quello che ha attratto la mia attenzione è “The Wicked + The Divine” (Bao Publishing): dodici individui sono reincarnazioni di altrettante divinità, da cui avranno adorazione e potere. Ma sono destinati a morire entro 2 anni.

BREVE INTRODUZIONE A LEAGUE OF LEGENDS
E’ uno degli e-sports che si sta ritagliando più spazio di tutti nella scena e che di anno in anno cresce esponenzialmente in ogni parte del globo. Tanto da convincere Ultimo Uomo a parlarne e spiegare come l’oligarchia di Stati Uniti, Cina e Corea del Sud sta per essere scardinata da giocatori di tutto il resto del mondo.

Sala d’attesa – #8

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

REFERENDUM SI’ O NO?
Togliamoci subito il dente. Domani si vota (finalmente) per il referendum costituzionale, dove al popolo italiano viene chiesto se vogliono accettare o meno una serie di cambiamenti riguardanti il Senato, i referendum stessi e le competenze Stato-Regione. Se volete farvi un’idea chiara di cosa si andrà a votare, questa infografica vi sarà d’aiuto.

CATALOGO DEGLI EROI
Per trasferirci nel mondo calcistico, usiamo come trait d’union la Grecia, patria della democrazia. Ma a noi interessano i fondatori del calcio greco, fatto di eroi dalle differenti armi. Chi ha tattica sopraffina, chi ha una resistenza rocciosa, chi la mente di un generale. Ciò che li unisce è la terra natia ed il sangue sputato per difenderla sui prati verdi.

FEDERICO BUFFA E LO STATUTO DEL MILAN: FRAMMENTI DI STORIA
Il prossimo 14 dicembre a Milano, presso Aste Bolaffi, verrà messo in vendita lo statuto del Milan. E’ un documento unico, perchè tuttora non è data con precisione la data di fondazione del club rossonero. Ora è possibile avere un pezzo di ciò che diede vita ad uno dei club italiani più vincenti al mondo. E quale modo migliore per pubblicizzarlo se non con un racconto di Federico Buffa?

EREDE DI HOKUTO
Tra eroi e Milan, si inserisce un articolo di Crampi Sportivi che racconta l’ascesa di Alessio Romagnoli come uno dei migliori difensori italiani del futuro. Sotto le guide tecniche di Mihajlovic e Montella, sta mostrando una crescita significativa che lo sta incorniciando come il simbolo delle retroguardie rossonere e italiane per la prossima decade.

NON ASSOMIGLIO A NESSUNO
Altra analisi di crescita di un giocatore che sembra già alla terza fase della sua carriera, nonostante i 23 anni. Gianluca Caprari ha avuto un inizio promettente con la Roma, che poi ha dovuto distruggere e ricostruire in Serie B fino a tornare grande con il Pescara. Ora che è stato acquistato dall’Inter, come si evolverà la sua carriera?

CLASSICI: MILAN -INTER ’09
I due profili dei giovani calciatori ci porta direttamente al Derby della Madonnina. Prima di arrivare a quello di oggi, si torna indietro per rivedere lo 0-4 con cui i nerazzurri di Mourinho in odore di Triplete stesero un Milan sul viale del tramonto. Interessante il racconto da parte di un interista che ancora non aveva visto la partita.

CHI ESCE MEGLIO DAL DERBY?
Ci catapultiamo alla stracittadina di questa stagione, conclusasi con un 2-2 che non accontenta pienamente nessuna delle due squadre. Ultimo Uomo ci regala un’attenta analisi tattica, che spiega i primi accorgimenti fatti da Pioli alla guida dell’Inter e come il Milan di Montella abbia mancato l’occasione di capitalizzare l’alta conversione in rete dei tiri in porta.

PROSPETTIVA GASPERINI
Rimanendo sul tema di questo campionato, passiamo in rassegna la nuova esperienza di Gian Piero Gasperini. In molti credevano che lontano dal Genoa avrebbe continuato a non rendere, invece la sua Atalanta ha raggiunto i piani alti della Serie A ed ha lanciato un gran numero di giovani molto interessanti e già cercati sul mercato.

DIZIONARIO TATTICO: GEGENPRESSING
Cominciamo un excursus sulla tattica con la definizione di gegenpressing. Il termine, di origine tedesca, spiega il pressing portato da una squadra all’inizio dell’azione che può essere orientato sull’uomo, sul portatore di palla o sulle linee di passaggio. Se vi siete persi, è meglio se leggete questo articolo per cominciare.

IL GEGENPRESSING, SPIEGATO IN UN VIDEO
Per assimilare meglio i concetti legati al gegenpressing, è utile vedere i concetti espressi in un video. Questo pubblicato da Rivista Undici (tre minuti e mezzo di inglese non sottotitolato, so che anche i più timorosi di voi possono farcela) sintetizza bene il concetto e, soprattutto, l’applicazione tattica.

L’IMPORTANZA DI UN PRESSING ORGANIZZATO
Dalla teoria alla pratica, vediamo un ottimo esempio di gegenpressing e, più in generale, di un pressing  ben specifico. Il modello è la sfida di Bundesliga tra Bayer Leverkusen e Borussia Dortmund, con due delle squadre che fanno di questa tattica un vero e proprio credo calcistico.

DIZIONARIO TATTICO: GLI HALF-SPACES
Riprendiamo ad analizzare i nuovi termini del calcio giocato in questi anni con gli half-spaces, che sono un pò come la scoperta dell’acqua calda. La zona di mezzo tra il centro del campo e le fasce è sempre esistita, ma è solo negli ultimi anni che è diventata una vera e propria terra di conquista per quelle squadre alla ricerca della via per il gol.

DIZIONARIO TATTICO: LA SALIDA LAVOLPIANA
Con il precedente e con questo articolo, siete a metà strada per capire la tattica mostrata dalle squadre di Guardiola. La teoria completa sarebbe quasi impossibile da apprendere al completo, ma, se prima abbiamo capito come attaccano le squadre del tecnico spagnolo, ora capiremo come costruiscono l’azione dal basso.

ABBICCI’ – LA VERONICA
Dalla tattica alla tecnica: uno dei colpi di classe più riconosciuti sui campi da calcio e certamente più apprezzati. Uno degli interpreti più significativi di questi ultimi anni è certamente Zinedine Zidane, ma prima di lui anche Maradona l’ha utilizzata spesso. Rimane un dubbio: da dove deriva questo nome?

IL PROFESSORE
Chiudiamo questa collezione di articoli con uno su cui lasciare il cuore e, se siete particolarmente sensibili, anche qualche lacrima. Qui si parla di uno dei Signori del Calcio: non tanto di quelli che ne hanno fatto la storia con le loro gesta e le vittorie, ma coloro che hanno lasciato un segno nel gioco con l’amore che avevano per lo stesso. Signore e signori: Franco Scoglio.

Fantasy Kit Design – Logo Mix

Per la seconda volta mettiamo da parte i Fantasy Kit e si torna a parlare di loghi. Quindi niente Kit Design, per questa settimana si parla di

LOGO MIX

Roma West Ham Werder Brema Fantasy Logo MixNeanche la riproposizione di un unico logo, ma di ben tre loghi! Un vero e proprio Logo Mix, che da regolamento doveva essere realizzato con tre di una selezione di loghi tra squadre di Serie A (Inter, Juventus, Roma), Premier League (Liverpool, Tottenham, West Ham), Liga (Barcellona, Real Madrid, Valencia), Ligue 1 (Bordeaux, Marsiglia, Paris Saint Germain) e Bundesliga (Bayern Monaco, Stoccarda, Werder Brema).

Io ho subito puntato all’utilizzo di loghi di diversi campionati, perchè volevo realizzare un mix il più eterogeneo possibile. Prima cosa a cui pensare: la forma. Scelta ricaduta sul logo del Werder Brema, perchè mi piace lavorare con forme geometriche precise, così come ho fatto per la reinterpretazione del logo del Borussia Dortmund.

Una volta in mente la base, si doveva trovare la base di colori ed il tema principale. Sono partito dal secondo, optando per la Lupa della Roma in quanto è una rappresentazione ben definita ed iconica sia di una squadra sia di una città. Per i colori era troppo invitante poter creare un contrasto tra i giallorossi ed i cugini della Lazio e così ho puntato sul West Ham: un pò per il celeste, un pò per Paolo Di Canio.

Voi che ne pensate di questo logo?

L’amore di un quartiere

Ormai l’amore per le squadre di calcio è smisurato, e la maglia è il simbolo con il quale essa viene rappresentata. Per cui vedere che quando viene presentata la nuova versione (per ovvie ragioni di marketing, una all’anno) c’è tanto lavoro e passione, fa certamente piacere.

Sicuramente c’è questo pensiero nella testa dei tifosi del St. Pauli. La squadra tedesca dell’omonimo quartiere di Amburgo, anche se si trova in Zweite Liga (la Serie B teutonica), ha un grosso seguito, e una frangia di ultras molto organizzati (anche se negli anni passati ritenuti tra i più pericolosi, data anche la vicinanza politica all’estrema destra). Il fornitore ufficiale delle loro maglie da gara è la Do You Football, che ormai da anni realizzano le loro maglie.

Per questa stagione la scelta è ricaduta su maglie che ricordano molto quelle da football americano: colletto a V, tinta unita e sulle maniche una striscia spessa con intorno altre due linee più sottili. Lo schema di colori per la maglia casalinga è marrone-marrone-rosso-bianco, mentre per quella da trasferta è marrone-bianco-marrone-rosso. Anche il font per nomi e numeri sul retro ricorda molto il football: squadrati e con un bordo spesso. Pantaloncini e calzettoni seguono lo schema delle divise.

Le maglie sono state mostrate al pubblico durante un evento allo shop ufficiale della squadra, nel mezzo del quartiere da cui prende il  nome. Tutti hanno potuto vedere in anteprima le maglie del St. Pauli, dai tifosi più sfegatati ai semplici curiosi. Ma la cosa che lascia davvero a bocca aperta è il video promo che annuncia la maglia.
Godetevi questo minuto veramente emozionante!