Archivi Blog

Sala d’attesa – #16

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

LA CONFESSOINE DEL FONDATORE DI TWITTER: “INTERNET NON FUNZIONA PIU’. E SCUSATECI PER DONALD TRUMP”
Evan Williams fa mea culpa. Dopo aver dato alla luce siti conosciuti in tutto il mondo come Blogger e Twitter, confessa che il mondo della rete di oggi non è quello che si auspicava quando si era messo al lavoro per creare parte di quel mondo. Ma, cosa più importante, è ottimista e pensa ad un futuro migliore.

UN UTENTE REDDIT HA PROPOSTO NUOVE BANDIERE PER LE REGIONI ITALIANE
Un progetto di design che nasce da una questione politica. La proposta di due parlamentari di ridurre le regioni in Italia da 20 a 12 ha portato l’utente di Reddit LurkerNo527 a ricreare le bandiere di queste nuove aree. Disegni minimali e colori semplici, il progetto ha ricevuto recensioni sia positive che negative.

LA LUNGA RINCORSA DEL FOGGIA
In questi anni di sorprese e ritorni, anche il Foggia è riuscito a tornare ai piani più alti del calcio italiano. Erano 19 anni che i satanelli mancavano dalla Serie B e, dopo aver solo sfiorato la promozione nella scorsa stagione, finalmente vincono il loro girone di Lega Pro e tornano a giocare in un campionato di livello superiore.

LA LEZIONE DI BRIGHTON
Una città che in Italia è conosciuta per la sua attitudine all’apprendimento pratico della lingua inglese da questa stagione calcistica avrà una ragione in più per essere nota. Il Brighton & Hove Albion dopo una lunga rifondazione è salito per la prima volta in Premier League.

BRIGHTON ROCK
E’ sempre bene avere due punti di vista nell’apprendere nuove nozioni. Così se prima avete letto l’articolo di Rivista Undici sul Brighton & Hove Albion, ora è tempo di leggere quello scritto da Crampi Sportivi. Un punto di vista più diretto sulla nuova squadra-rivelazione inglese.

COME ORGANIZZARE LA SERATA PERFETTA
Il Real Madrid ha vinto alla grande la seconda Champions League consecutiva, impresa mai riuscita a nessuno, e lo deve oltre che ai suoi calciatori anche alle istruzioni tattiche di Zinedine Zidane. Questo articolo analizza nel dettaglio il roboante 3-0 dei blancos sui cugini dell’Atletico Madrid nella semifinale di andata.

E LA NUOVA CHAMPIONS?
Che ne sarà della Champions League? Le recenti riforme non sembrano accontentare nessuno, nè i club dei paesi piccoli alla ricerca di fondi nè le grandi potenze che di fondi ne vogliono ancora di più. E allora ecco riprendere piede l’idea di una super lega europea, anche al di fuori della UEFA.

CHI USA MEGLIO LE PLUSVALENZE?
Un interrogativo fondamentale che si pone Ultimo Uomo per affrontare con qualche nozione importante questa sessione di calciomercato entrata nel vivo. Un analisi dettagliata delle big della Serie A per capire come incassano soldi dalla compravendita di giocatori e come li reinvestono: Roma, Juventus, Napoli, Fiorentina, Milan, Inter e Lazio sotto la lente di ingrandimento.

BLERIM DZEMAILI, IL MIGLIOR FIGURANTE DELLA SERIE A
Con l’avvento dei campionati oltre oceano non è una novità che un calciatore lasci la sua squadra nel mezzo della stagione. Così è stato per Dzemaili: il centrocampista svizzero a maggio ha lasciato il Bologna per andare a vestire la maglia del Montreal Impact. E la sua assenza si farà sentire in Serie A, nonostante non sia un campione acclamato.

IL SASHA GREY DEL CALCIO
Un titolo così può anche far pensare ad un terzino quotato che si dà al porno, ma tratta invece di David Babunski. Il giovane calciatore macedone, cresciuto nel Barcellona ed ora in Giappone con la maglia dello Yokohama F. Marinos, più che per il suo gioco sta diventando sempre più famoso per le sue idee profonde fuori dal suo ambito di lavoro. Proprio come Sasha Grey.

QUEL FIORENTINA-PISTOIESE SOSPESA PER INVASIONE ALIENA
Un derby toscano come non se ne sono mai visti, quello del 27 ottobre 1954. L’incontro tra Fiorentina e Pistoiese è seguito da circa dieci mila persone che, come in buona parte della Toscana, assistono alla caduta di filamenti bianchi che ricoprono spalti e campo da gioco. Un fenomeno che ancora oggi nessuno è riuscito a spiegare del tutto.

IL GUARDAROBA SEGRETO DI FRIDA KHALO E’ STATO FOTOGRAFATO DOPO 50 ANNI
Una delle più grandi artiste del ventesimo secolo, nel caso non sapeste la sua storia, ha passato una vita immersa nel dolore, che ha saputo affrontare meravigliosamente. Anche il suo guardaroba ne è un esempio: questa galleria di foto recenti lascia intravedere tra i segni del tempo l’enorme senso artistico di Frida Khalo.

COLOSSAL: ARRIVA UN NUOVO PROMO PER IL “COMEDY MONSTER MOVIE” CON ANNE HATHAWAY
La pellicola è pronta per uscire nelle sale, ma ancora non è stata decisa una data. Questa divertente commedia con mostri colossali e robot ha ricevuto un enorme successo di critica e probabilmente attende solo il momento buono per incassare il più possibile. Intanto, possiamo gustarci questo delizioso trailer.

CI SARA’ UNA RIVALITA’ TRA AVENGERS E GUARDIANI DELLA GALASSIA IN INFINITY WAR
Il mondo cinematografico si sta preparando all’ennesima bomba che il Marvel Cinematic Universe sta per sganciare su di esso: in “Avengers: Infinity War”, diviso in due pellicole, vedremo all’opera tutti i supereroi apparsi negli ultimi anni sul grande schermo. Ed i protagonisti de “I Guardiani della Galassia” hanno anticipato che ne vedremo delle belle tra loro e il gruppo di protettori della Terra.

ANCHE IL MONDO DEI POKEMON INCONTRA QUELLO DI GAME OF THRONES!
Il mondo medievale del Trono di Spade è completo di un’araldica dedicata, che tutti i fan hanno imparato a riconoscere. C’è anche chi si spinge oltre, immaginando i simboli degli stendardi delle diverse casate come dei Pokémon: a mio modo di vedere il risultato è eccezionale, oltre che credibile. La voglia di andare a catturarli sul Game Boy è forte…

 

Sala d’attesa – #14

Sala d'attesaSiete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

EVERYBODY LOVES DEVIN
Devin Booker potrebbe diventare una delle prossime stelle della NBA. I suoi numeri con la maglia dei Phoenix Suns fanno promettere bene sia per la sua carriera sia per la franchigia dell’Arizona.

LA STELLA PIATTA
Un’operazione chirurgica sulle statistiche di Kyrie Irving, con i bisturi affidati ad Ultimo Uomo, permettono di conoscere più a fondo il giocatore dei Cleveland Cavaliers. Lo scopo è rispondere alla domanda: Irving è davvero una stella della NBA?

RED BULL MIND GAMERS: C’E’ ANCHE L’ITALIA AI MONDIALI DI ESCAPE ROOM DI BUDAPEST
La Red Bull è un marchio unico per quanto riguarda lo sport: mette il suo nome negli sport più popolari, ma si impegna anche molto a promuovere quelli più innovativi. Quest’anno si è fatta promotrice dei Mondiali di Escape Room, il nuovo gioco adatto per i più agili mentalmente.

PROFESSIONAL ANIME ARTIST TURNS HIS SONS’ SKETCHES INTO AMAZING ANIME CHARACTERS
Il sogno di ogni bambino è vedere le proprie fantasie prendere vita. I disegni con le matite colorate sono il modo migliore per farlo, ma avere un papà che trasforma quei disegni in veri capolavori è ancora meglio. Una collezione di personaggi incredibile.

DISNEY GUARDA AL FUTURO DI STAR WARS DOPO EPISODIO IX
Un’eccellente notizia per tutti i fan di Guerre Stellari. La Disney, che da qualche anno ne detiene i diritti, ha intenzione di andare ben oltre i due film per chiudere la trilogia finale e di spremere il marchio come un limone per spillare fino all’ultimo milione.

PRIMO PROTOTIPO DI WORMHOLE PER I VIAGGI NEL TEMPO
Ci siamo! La scienza si sposta sempre più di un passo vicino al sogno dei viaggi nel tempo. Il prototipo dell’Università Federico II di Napoli è in scala ridottissima, ma i risultati sono molto incoraggianti per pensare che questo futuro non è così lontano.

“STATE GUARDANDO IL VOLTO DI UN UOMO MORTO 700 ANNI FA”: LA RICOSTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ DI CAMBRIDGE
Al giorno d’oggi con i computer è possibile fare (quasi) di tutto. Una di queste cose è la ricostruzione facciale, anche per ossa risalenti al 13mo secolo: è questo l’esperimento svolto dall’università inglese su uno scheletro rinvenuto ai resti di un ospedale.

LA BELLEZZA IPNOTICA DEI SOFFITTI DELLE MOSCHEE IRANIANE
Sono davvero ipnotici e soprattutto di straordinaria bellezza i soffitti di queste moschee. Purtroppo non sono facili da visitare, per le severe restrizioni che l’Iran mette nei luoghi di culto: godetevi queste immagini quindi, perchè difficilmente potrete vederle di persona.

TRIO MEDUSA: “GLI 11 CORI SENTITI A SAN SIRO DURANTE LA VISITA DEL PAPA”
Uno dei terzetti più irriverenti dello spettacolo, nel loro programma “Chiamate Roma Triuno Triuno” su Radio Deejay, hanno elencato i cori (tutti inventati ed irriverenti) sentiti a marzo durante la visita di Papa Francesco a Milano dentro lo stadio di San Siro.

LA NUOVA VIA DELLA SETA
Se non fosse ancora chiaro, la Cina ha davvero intenzione di diventare una potenza anche nel calcio. Il paese asiatico ha un piano a lunga scadenza per portare il mondo del pallone a gravitare intorno a sè e tutto inizia da una lenta ed inesorabile conquista degli altri continenti.

UN PO’ DI NUOVI STADI IN EUROPA
Il trend degli ultimi anni è chiaro: i club di calcio devono avere uno stadio di proprietà ed innovativo per rimanere al passo. Molte squadre si stanno attrezzando per questo scopo, anche quelle già ad un buon livello come Barcellona e Chelsea.

DIFESE ITALIANE
Un esperimento virtuale per un testo narrativo: è possibile sfatare il mito delle retroguardie delle squadre azzurre, a parole sempre impenetrabili per ogni attaccante estero? Sembra di sì, anche se dimostrarlo sarà impossibile quanto portare Lionel Messi all’Inter.

L’ESEMPIO DELLA SPAL
Recentemente sempre più spesso accade che una squadra che sale dalla Lega Pro alla Serie B, l’anno successivo trovi lo spunto per rimanere competitiva e fare il doppio salto verso la Serie A. E’ accaduto quest’anno alla SPAL: la compagine di Ferrara torna nella massima serie dopo 50 anni grazie ad un progetto ben chiaro.

MORIRE DA UOMO
Sentire il nome “Escobar” fa apparire nella mente di tutti il narcotrafficante più famoso di sempre; ma questo è anche il nome di uno dei migliori difensori di sempre. Anche lui era colombiano, anche lui ha vissuto il miglior momento negli anni ’90, anche lui ha conosciuto le pistole della cocaina.

LA VEDOVA DEL FONDATORE DI NORTH FACE HA REGALATO CINQUE PARCHI NAZIONALI AL CILE
Articolo degno di nota per portare un esempio di come non tutti i padroni di marchi importanti possono essere additati come magnati senza scrupoli devoti al dio denaro. I possessori di un The North Face possono dirsi soddisfatti di aver contribuito in piccolissima parte.

 

 

Vynil Sellout – Febbraio 2017

Eccoci carichi per il nuovo Vynil Sellout con cui scoprire le novità musicali di questo mese.

Ci apprestiamo ad addentrarci nel mondo di tre brani appositamente selezionati. Ne scopriremo le particolarità ed i segreti che celano.

Curiosi di scoprire la tripletta di questo mese? Andiamo a scoprirla!

Vynil Sellout J Balvin Pharrell Williams BIA Sky Safari Deorro Lesley Roy Tell Me Lies Samuel Vedrai

 

1- Safari – J Balvin ft. Pharrell Williams, BIA, Sky
Come abbiamo imparato da tempo, dove Pharrell Williams mette il naso (ed i soldi) il successo è assicurato. Il suo nuovo investimento è J Balvin, artista colombiano che in Italia abbiamo conosciuto all’inizio del 2016 con “Ginza” ed ha subito trovato una buona risposta di pubblico.
In questo brano, contenuto nell’album “Energia“, c’è anche la presenza di BIA, rapper americana dalle origini portoricane ed italiane che dona quel tocco di hit da dancefloor alla canzone che sta spopolando nel mondo latino.

2- Tell Me Lies – Deorro ft. Lesley Roy
Checchè se ne dica nelle varie discussioni legate alla musica, anche i produttori sono veri e propri musicisti: compresi quelli che producono musica elettronica. E come tali, ogni produttore ha un proprio stile riconoscibile nei suoni delle canzoni su cui lavorano.
Personalmente tra i miei preferiti ci sono Daft Punk, Calvin Harris e Galantis e penso a breve dovrò introdurre anche Deorro. Classe 1991, nato a Los Angeles da genitori messicani, nelle sue canzoni trovano spazio melodie ad effetto e suoni molto puliti e quasi ruvidi. Mi ha attirato con “Five Hours“, mi ha convinto con “Bailar“, mi ha conquistato con questa.

3- Vedrai – Samuel
Nel mese di Sanremo, non possiamo escludere una canzone uscita dalla kermesse musicale. Lasciando ballare in santa pace la scimmia nuda di Francesco Gabbani, noi andiamo a muoverci a tempo del brano di Samuel.
Se vi sembra di aver già sentito questa voce, avete sentito bene: è il cantante dei Subsonica che ha deciso di imbarcarsi in un progetto solista che ha toccato anche la più nota competizione canora nostrana. La sua “Vedrai” si è posizionata esattamente a metà classifica, ma è un buon inizio per andare a scoprire il suo mondo musicale senza i compagni di sempre.

Vynil Sellout – Gennaio 2017

Il nuovo anno porta in dote con sé un nuovo Vynil Sellout.

Cambia il calendario, non cambia la formula di questa rubrica: tre canzoni tutte da scoprire, con i cantanti e le storie che si portano dietro.

Curiosi di scoprire la tripletta di questo mese? Andiamo a scoprirla!

Vinyl Sellout Shakira Carlos Vives La Bicicleta Achille Lauro Teatro e Cinema John Mayer Moving On and Getting Over

1- La Bicicleta – Carlos Vives, Shakira
E’ difficile in Italia venire a contatto con l’anima latinoamericana di Shakira. Sembra un’assurdità, ma della cantante colombiana da noi giungono principalmente le canzoni e gli album che pubblica a livello internazionale: buona parte di canzoni pop con un velo dei tipici ritmi latini.
Attraversando l’Oceano Atlantico invece si scoprono un mare di canzoni e collaborazioni tra cui spicca questa: è un vallenato, genere musicale caratteristico della Colombia, che unisce i due artisti più rappresentativi di questo paese. Un bel modo per aprire un nuovo mondo musicale con una cantante internazionale, che a giorni compirà 40 (!) anni.

2- Teatro & Cinema – Achille Lauro
Premessa: Achille Lauro non mi piace. Nelle altre canzoni in cui rappava non mi ha mai convinto per il suo modo compassato di recitare i suoi versi ed anche a contenuti non mi ha mai fatto impazzire. Senza contare come si concia.
Ma tutto può trovare una sua chiave di volta, un modo per riscattarsi ed elevarsi. “Teatro & Cinema” è la perfetta cornice per il rapper romano, con la produzione lenta e ruvida di Boss Doms e l’esercizio di stile di unire molti vocaboli in francese a chiudere le rime che ne fanno un brano di alto livello. Quasi mi fa venir voglia di ascoltare “Ragazzi Madre“, il nuovo album di Achille Lauro.
Quasi.

3- Moving On and Getting Over – John Mayer
John Mayer è tornato! Il cantautore americano è uscito con il suo nuovo lavoro “The Search for Everything – Wave One“, quattro brani che, come indica il nome della pubblicazione, sono solo la prima parte di ciò che ascolteremo più avanti.
Nelle tracce pubblicate si nota subito che il 39enne statunitense ha mantenuto fede alle sue parole di voler tornare a pubblicare canzoni più vicine al genere pop, tralasciando le velleità da chitarrista (fenomenale) e concentrandosi sul pubblico che può raggiungere con i suoi brani. Per i puristi del suo stile comunque niente paura: è sempre ben distinta la sua impronta di cantautore moderno, senza contare la parte dedicata alla chitarra che è sempre eccezionale.

Sala d’attesa – #4

Sala d'attesa

Siete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

SALTO IN LUNGO
Stiamo già nel vivo della stagione calcistica, ma è bene fare un passo indietro e dare un’occhiata ad alcuni talenti insieme a Rivista Undici. In questo articolo conosciamo i giovani più promettenti che hanno cambiato maglia nell’ultima sessione di mercato: Merino, Burke e Sobhi sono solo alcuni dei nomi che nei prossimi anni potrebbero conquistare la scena calcistica mondiale.

CAPIRE OCAMPOS
Il titolo anticipa il contenuto del pezzo di Crampi Sportivi. Tramite la carriera del giovane argentino cerchiamo di capire l’impatto che potrà avere sulla Serie A con la maglia del Genoa. Per ora Lucas Ocampos ha collezionato 6 presenze tra campionato e coppa, senza al momento scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori.

SIVIGLIA MISTICA
Una squadra capace di vincere tre Europa League consecutive e che ha iniziato la stagione con un profondo cambiamento. Con il passaggio di Unai Emery al PSG, gli andalusi hanno scelto Jorge Sampaoli: un allenatore alla sua prima esperienza europea e con un curriculum importante non può iniziare che da una piazza magica come quella del Siviglia.

LIBERATE I DRAGONI
Eliminano la Roma ai Preliminari di Champions League e al girone raccolgono un solo punto tra Copenhagen e Leicester: è questa la parabola che ha caratterizzato l’inizio della stagione europea del Porto. Con questo articolo Ultimo Uomo cerca di analizzare cosa è cambiato nella squadra in estate e quali potranno essere le chiavi di lettura dei Dragoni.

ABBICCI’ – IL DOPPIO PASSO
Rivista Undici inizia una rubrica dedicata alla nascita ed alla storia dei gesti tecnici che vediamo sui campi da calcio. Nel primo articolo si parla del doppio passo, che la generazione degli anni ’90 associa immediatamente al Fenomeno Ronaldo, con il quale faceva girare la testa ai difensori di tutto il mondo. Ma chi lo ha inventato e dove?

ABBICCI’ – LA RABONA
Da una finta per saltare l’uomo ad una conclusione improvvisa a piede invertito: Abbiccì ci porta alla scoperta della rabona. Gesto tecnico nato in Argentina alla fine degli anni ’40 e riscoperto in Italia negli anni ’70, ebbe in Claudio Borghi il suo massimo esponente. Un argentino che, come prima esperienza all’estero, vestì la maglia del Como.

VIAGGIO AL CENTRO DI DI MARIA
Uno che la rabona l’ha utilizzata spesso in partita è Angel Di Maria, fenomeno argentino tra i migliori calciatori in attività. Questo articolo serve a ripercorrere non solo la sua carriera, ma i suoi adattamenti tattici nel vestire le maglie di Benfica, Real Madrid, Manchester United e Paris Saint Germain.

LA CITTA’ DEL CALCIO
E’ Rosario, la stessa città da cui viene anche Di Maria. Questa è, in Argentina, la vera patria del futbol: decine e decine di calciatori sono usciti dai suoi campi di calcio, dove scorre viva e possente la rivalità cittadina tra Newell’s Old Boys e Rosario Central. Un santuario per chi ha dedicato la sua vita al calcio.

QUANDO IN CAMPO ANDAVANO LORO, TUTTI TRANNE UNO…
Simpatica ricerca fotografica di Gazzanet, portale online della Gazzetta dello Sport. Tutti gli allenatori della Serie A (compreso l’ultimo arrivato De Boer) nella loro precedente vita di calciatori, tutti con il volto più disteso e molti, ma molti capelli in più! L’eccezione è “il banchiere”, che ora sta conquistando Italia ed Europa…

I 10 DRIBBLING PIU’ BELLI DI RONALDO, “IL FENOMENO”
E’ stato un periodo pieno di compleanni, a cominciare dai 40 anni di Luis Nazario de Lima, conosciuto da tutti semplicemente come Ronaldo. Goalscout.com gli dedica una raccolta dei suoi 10 dribbling più belli, tra cui molti già citati doppi passi, vero e proprio suo marchio di fabbrica.

XL – QUARANT’ANNI DI FRANCESCO TOTTI
Ma anche il Capitano della Roma raggiunge gli -anta, in una forma più che impeccabile. Totti regala ancora magie ad altissimi livelli a un’età nella quale molti dei suoi ex colleghi hanno già trovato un’altra occupazione. Crampi Sportivi gli regala sette ricordi, tra chi in diverse epoche calcistiche ha calcato il campo con lui e chi lo ha sempre visto da fuori.

BAR SPORT DI STEFANO BENNI COMPIE 40 ANNI: I SUOI PERSONAGGI ESISTONO ANCORA?
E rimanendo in aria di festeggiamenti, anche un libro come “Bar Sport” compie i suoi quaranta anni. Stefano Benni al tempo realizzò un ritratto divertente e veritiero delle creature che popolavano i bar, che ormai hanno ceduto il passo all’evoluzione, trasformandosi in altro o estinguendosi. Ora, secondo Daily Best, chi sono i personaggi da Bar Sport?

IL BLOCCO: 1990-2016
Four Domino spiega come la storia, anche quella del rap, sia circolare e torni sempre sui suoi passi. Sembra questo il momento del rap italiano, partito da Joe Cassano e in transito da Sfera Ebbasta, dove attraverso le parole di diversi protagonisti della scena nostrana si percepisce come la trap stia vivendo lo stesso ostracismo che il genere ricevette ai suoi esordi, generi che hanno molti più similitudini di quanto sembri.

LA PAURA PIU’ GRANDE
Zerocalcare regala sul suo blog un altro fumetto da leggere assolutamente. Con il suo stile semplice ed ironico dipinge una fase della vita che chiunque ha affrontato, sta affrontando o dovrà affrontare: la presa di coscienza di sè. Portatevi via 5 minuti del vostro tempo per leggerlo e farlo vostro.

CHECCO ZALONE, LO SPOT MENO POLITICALLY CORRECT E TUTTO DA RIDERE PER AIUTARE LA RICERCA SULLA SMA
Un motivo in più per adorare Checco Zalone. E’ probabilmente il comico più popolare di questi tempi, per il suo modo di essere giustamente scorretto ma soprattutto per la lettura irriverente dei vizi degli italiani. In questo spot ci regala una perla con lo scopo di donare soldi per la ricerca sulla atrofia muscolare spinale, di cui è affetto il suo co-protagonista Mirko.

Sala d’attesa – #3

Sala d'attesa

Siete seduti ad aspettare il vostro turno dal dentista e le riviste di gossip non vi esaltano? Dovete attendere che il meccanico ripari la vostra auto e sapete che è inutile sfogliare il giornale alla ricerca di auto usate perchè sai che non la cambierai? La coda in posta si è ridotta ad una partita infinita ai giochini sul cellulare?

Prenditi un break come si deve e leggi uno di questi 15 articoli! Assicurato al 100%, la noia non sarà più un problema.

COME SARA’ LA SERIE B
Rivista Unidici regala uno spaccato su questa nuova stagione della serie cadetta. Partono da favorite le tre retrocesse Verona, Carpi e Frosinone, ma dopo cinque giornate è il neopromosso Cittadella a dominare la classifica a punteggio pieno. Come partono invece le altre squadre alla ricerca del salto di categoria?

FORZE FRESCHE
Rimaniamo in Serie B, ma facciamo un salto nella scorsa stagione. Ultimo Uomo raccoglie in un articolo i giocatori più interessanti che hanno militato nella seconda serie e che quest’anno giocheranno in Serie A. Conosciamo più da vicino Joao Pedro, Verre, Capezzi e altri talenti.

BENVENUTI IN SERIE A
Non solo i talenti della scorsa Serie B: parecchi calciatori si sono trasferiti nel massimo campionato italiano e stiamo cominciando a vederli all’opera. Joao Mario è il più atteso per i soldi spesi nella compravendita, ma anche calciatori come Praet, Krejci e Ocampos sono attesi da una nuova sfida.

COME CAMBIA LA SERIE A, IN ATTACCO
Le prime giornate stanno cominciando a chiarire a tutti i concetti che gli allenatori vogliono mettere in pratica, ma se volete studiare un pò di teoria prima di buttarsi sulla pratica è meglio leggere questo articolo. Dentro i concetti alle basi degli attacchi di Juventus, Napoli, Roma, Inter, Milan, Torino, Lazio e Fiorentina.

E SE IL PROBLEMA DELL’INTER FOSSE L’ESTATE?
Apriamo con questo pezzo di Crampi Sportivi un trittico di articoli dedicato all’avvicendamento sulla panchina dell’Inter. La domanda è lecita: come mai i nerazzurri ogni anno tra giugno e settembre si trovano coinvolti in un vortice di confusione? La partenza di Roberto Mancini e l’arrivo di Frank De Boer è soltanto l’ultimo capitolo.

PRAGMATISMO ALL’OLANDESE
Passiamo a Rivista Undici, che approfondisce il profilo dell’allenatore olandese. Da giocatore De Boer ha difeso i colori di Ajax e Barcellona, oltre ad avere il sangue oranje nelle vene. Le sue esperienze da calciatore ne hanno definito anche il profilo da allenatore: controllo del gioco e spirito di squadra ne sono le fondamenta.

CHI E’ DAVVERO FRANK DE BOER
Ci pensa Ultimo Uomo a mettere il carico da undici con l’ultimo di questi tre articoli. Un’analisi attenta del gioco messo in mostra da De Boer nei suoi cinque anni da allenatore dell’Ajax, con il quale ha conquistato quattro Eredivise consecutive e perso l’ultima all’ultima giornata.

RIBALTONE
Una volta approfondito l’argomento De Boer, potete vedere nel dettaglio quello che per ora è il suo capolavoro. E’ eccessivo chiamarlo così dopo solo cinque partite ufficiali, ma a livello tecnico la vittoria dell’Inter sulla Juventus è molto significativa. Per quanto possa parlarne male Allegri…

GABRIEL JESUS O GABIGOL?
Rimaniamo legati all’Inter parlando di Gabriel Barbosa, quel Gabigol pagato 30 milioni al Santos e che ancora non ha debuttato con la maglia nerazzurra. Lui non è l’unico giovane talento in rampa di lancio: anche Gabriel Jesus presto si affaccerà sui palcoscenici più importanti del calcio con la maglia del Manchester City. Ma chi è meglio tra i due?

CHI SCHIERO AL FANTACALCIO
E parlando di scelte nel calcio, non si può non parlare di Fantacalcio. E’ giunta l’ora di fare le proprie scelte e decidere su chi puntare per vincere questa stagione: dieci firme per Rivista Undici dicono chi è per loro il giocatore nei cui piedi riporre le proprie speranze per sbaragliare la concorrenza.

COME CAMBIA L’ITALIA
In mezzo a questo frenetico avvio di stagione c’è stata occasione anche per la nuova Italia di Giampiero Ventura di fare il suo debutto. Al momento le differenze con gli azzurri di Antonio Conte non sembrano molte, ma osservando più da vicino si possono iniziare ad intravedere le prime impronte lasciate sul 3-5-2 dal nuovo tecnico.

LA PREMIER LEAGUE PIU’ BELLA DI SEMPRE
La stagione 2016/2017 vede la Premier League più ricca di sempre. L’arrivo di campioni come Ibrahimovic, Pogba, Xhaka, Batshuayi e Llorente hanno rinforzato le rose dopo un anno con le big sotto tono; ma ancora più spettacolo lo daranno gli allenatori seduti sulle panchine, mai come quest’anno portatori di innovazione.

LE MIGLIORI FAIDE DELLA PREMIER LEAGUE
E parlando per l’appunto degli allenatori della Prermier League, le sfide quest’anno sembrano avere loro come protagonisti piuttosto che le squadre stesse. Il ritorno dello scontro tra Mourinho e Guardiola, gli arrivi di Conte e Mazzarri che si aggiungono a Wenger, Pochettino, Guidolin e agli altri… Che sfide!

SPARISCONO LE SPERANZE DI UNA NUOVA PARTICELLA ELEMENTARE
Un’altra speranza naufraga per i fisici e gli studiosi di tutto il mondo. La possibilità dell’esistenza di una nuova e sconosciuta particella elementare che potesse rinnovare gli studi sulla fisica è sfumata dopo gli studi di accertamento hanno rivelato che si è trattato solo di “mere fluttuazioni statistiche”.

PAPER GIRLS E’ IL FUMETTO DA NON PERDERE PER CHI HA AMATO STRANGER THINGS
Lo suggerisce Daily Best, lo attendo io. Sto guardando Stranger Things, la serie di fantascienza prodotta da Netflix ed ambientata negli anni ’80 con protagonisti dei ragazzini, e se i due prodotti sono sullo stesso piano allora è un fumetto che va seguito. I disegni e la storia del primo capitolo valgono da soli la garanzia al prossimo successo.

Vynil Sellout – Febbraio 2016

Nonostante il numero di articoli sia diminuito, il Vynil Sellout rimane un appuntamento fisso su questo blog.

Preparatevi per il solito e sorprendente viaggio all’interno di tre diversi brani musicali e le storie che nascondono, i segreti e le curiosità che li legano ad altri elementi.

Curiosi di scoprire la tripletta di questo mese? Andiamo a scoprirla!

Vynil Sellout Francesca Michielin Jack Garratt Alessia Cara

 

1- Il Mio Canto Libero – Francesca Michielin
A contrario di come è successo nel Vynil Sellout di 12 mesi fa, i tre brani non saranno totalmente dedicati a Sanremo. La kermesse musicale ha proposto brani apprezzabili, che spaziavano in ogni genere, ed ha visto trionfare gli Stadio con “Un giorno mi dirai“. Quello che mi ha fatto desistere dal replicare ad un’edizione sanremese di questa serie è la mancanza di veri brani di spicco in questo Sanremo 2016: nessuna delle canzoni proposte ha davvero rubato la scena.
Hanno lasciato molto più il segno le cover del giovedì sera, tra cui hanno brillato la “Don Raffaè” di Fabrizio De Andrè ed interpretata da Clementino e questa proposta di Francesca Michielin (seconda nella gara e rappresentante italiana all’Eurovision Song Contest) che ha voluto cantare una delle canzoni più famose di Lucio Battisti. La poesia delle parole acquista nuovo significato quando, invece del canto intimo del cantautore spirato, ci troviamo di fronte ad una interpretazione ed arrangiamento più “pop”, energico, sicuro e di sicuro effetto.

2- Breathe Life – Jack Garratt
Mi sentivo come nel pieno di una crisi di un quarto’età, ma non avevo nemmeno 20 anni“. Fa quasi senso sentire queste parole, ma rincuora il sapere che questa crisi ha portato al mondo musicale un talento come quello di Jack Garratt.
Il 24enne inglese ha espresso queste parole in un’intervista dopo aver vinto il BBC Sound of 2016 e riferendosi al momento dopo il 2012 quando decise di lasciare l’università e la scrittura del suo primo album con un’etichetta indipendente perchè sentiva di scrivere canzoni solo per soddisfare il pubblico e non che rendessero soddisfatto anche sè stesso. Da qui la spinta a lavorare duro su “Phase“, il primo album che ha già raccolto molto successo in Gran Bretagna e si appresta a sfondare anche nel resto del mondo avendo già bussato alle porte dell’Italia con “Worry“.
La mia scelta è ricaduta su “Breathe Life” perchè lo ritengo un brano più completo, che rappresenta sia la sua abilità canora sia quella strumentale, con la sua poliedricità messa al servizio della produzione.

3- Here – Alessia Cara
Diciannove anni e già un EP ed un album alle spalle. “Four Pink Walls” e “Know-It-All” sono i lavori pubblicati in pochissimo tempo con la Def Jam e che hanno lanciato la giovanissima canadese di origini calabresi (vero nome Alessia Caracciolo) dal mondo di YouTube alla vera e propria scena musicale. Per farvi capire l’impatto che ha avuto Alessia Cara, vi basti pensare che nel sopracitato BBC Sound of 2016 lei si è piazzata seconda.
Tutte le sonorità blues e R&B che permeano questa canzone danno ancora più significato ad un testo che esprime il disagio della cantante a partecipare ai tipici party adolescenziali. Confesso che, come un controsenso, apprezzo tanto la versione normale quanto il remix prodotto da Lucian, in una versione trap dalla carica intensa ed esaltante.

Fantasy Kit Design – Arbitri AIA

Pensavate di esservi liberati dei miei Fantasy Kit…!
E invece eccoli riprendere, stavolta con qualche novità. Zyro per il campionato 2014/15 ha deciso, invece di seguire un tema fisso, di variare ogni giornata per avere delle prove sempre varie, e non sempre incentrate sui kit… (non vi anticipo niente).
Cosa più importante: si cambiano modelli. Abbandonata la semplice maglia, si passa al kit completo: maglia, pantaloncini e calzettoni da realizzare fronte e retro! Una bella sfida elettrizzante di Kit Design , che come prima prova ha visto come protagonista

ARBITRI AIA

Arbitri AIA Fantasy Kit

Non esattamente qualcosa di semplice su cui lavorare, oltrettutto con il vincolo del colore: per questa sfida si poteva utilizzare come colore principale nero, blu electro o rosa shock con dettagli giallo fluo, oppure giallo fluo con dettagli neri. L’opzione più logica, soprattutto quella più classica per rappresentare questi ultimi anni, è stata l’ultima.

L’idea di base è stata quella di un look classico ma aggressivo, che desse valore al colore vivace  che allo stesso tempo non lo rendesse l’unico protagonista. Da qui la scelta di una maglia giallo fluo con inserto su spalle e maniche e bordo manica neri, accompagnati da un colletto a polo nero con rifinitura gialla. Molto semplici anche i pantaloncini (neri con bordatura gialla) ed i calzettoni (gialli con fascia nera sotto il risvolto).

Per pantaloncini e calzettoni ho usato il logo della FIGC accompagnato dalla dicitura “Associazione Italiana Arbitri”. Ad arricchire la maglia c’è il wordmark dell’AIA sublimato e ripetuto in piccole proporzioni su tutta la maglia, e viene ripreso anche nella parte frontale dei calzettoni. Dietro alla maglia, subito sotto al colletto, il cognome dell’arbitro (modello d’eccezione Collina) ed il logo dell’AIA. Lo sponsor, come tradizione vuole, è Diadora.

Voi che ne pensate di questa maglia?

Fantasy Kit Design – Italia

Ed eccoci alla fine di questo percorso di Fantasy Kit sulle nazionali. Nel torneo Zyro ha aspettato l’ultima giornata per proporcelo, ma era inevitabile che uno dei Kit Design fosse per la nostra

ITALIA

Italia Fantasy Kit Home

Questo è il caso in cui la fine di una cosa ha rappresentato l’inizio di un’altra. Con questa divisa per l’Italia ho lasciato il vecchio metodo per uno nuovo e migliore. Prima di questa maglia realizzavo dai 20 ai 60 kit per una squadra in base se mi dicevano qualcosa o meno, per poi scegliere il migliore. Da qui in avanti ho sempre preferito prima immaginare la maglia come volevo realizzarla e solo dopo mettermi all’opera.

Per gli azzurri ho voluto realizzare qualcosa di mai visto, che attirasse l’attenzione e fosse elegante allo stesso tempo. Partendo dall’ultimo concetto, ho voluto inserire su template Puma il colletto alla coreana, tanto usato in questi anni e sempre d’effetto. Tra quelli visibili sulla maglia, il richiamo al tricolore principale è l’inserto all’altezza delle spalle.

E’ presente anche un richiamo sui bordo manica bianchi con dei triangoli che vanno a formare un tricolore non ordinario ed accennano ad una maglia storica come quella per i Mondiali ’94. Infine a dare più significato al tutto c’è l’inserto a rombo dentro al colletto, che richiama ancora il tricolore, l’azzurro Italia e le quattro stelle simbolo dei titoli mondiali vinti.

Voi che ne pensate di questa maglia?

 

Ma soprattutto, come continuerà questa rubrica? Vi tocca aspettare luglio per scoprirlo…
O, più semplicemente, settimana prossima.