Archivi Blog

Vynil Sellout – Dicembre 2014

E siamo al quarto Vynil Sellout, l’ultimo per questo 2014!

Anche questo mese tre brani selezionati da me medesimo e proposti a voi, cercando di darvi qualche spunto in più per farvi comprendere perchè dovreste ascoltari.

Senza perdere altro tempo, partiamo alla scoperta della tripletta di questo mese!

Vinili, scritte con linee di troppo... Tutto molto hipster!

Vinili, svendite, scritte con linee di troppo… Tutto molto hipster!

1- Sabato – Jovanotti
Negli ultimi anni Jovanotti è diventato incontestabilmente uno dei grandi della musica pop: sicuramente italiana, forse anche mondiale per il suo modo di relazionarsi con il mondo musicale. Come i più grandi, riesce a cogliere la fase che sta vivendo adesso la musica internazionale e riesce a riprodurlo a modo suo, con suoni e testi associabili a lui solo.
Con questa “Sabato“, che fa da apripista al suo nuovo album “Lorenzo Cilindrata 2015” in uscita il 24 febbraio 2015, ha perfettamente colto l’atmosfera dance che si sta vivendo in questi mesi, con un testo dedicato al momento italiano di oggi e suoni che strizzano l’occhio al suo passato musicale.

2- The Whisperer – David Guetta ft. Sia
Dopo averne parlato nel Vynil Sellout di Ottobre 2014, torno a parlare di “Listen“, l’ultimo album di David Guetta. Ascoltando tutti i brani si nota una decisa maturazione musicale del dj e producer francese, che abbraccia tutti i sottogeneri della musica dance e si mette ad esplorare tutta la musica.
Il brano che mi ha colpito maggiormente è “The Whisperer“, dove trova ancora una perfetta collaborazione con Sia (presente nell’album anche con “Bang My Head“). L’atmosfera è quasi magica e non sembra in alcun modo di ascoltare un pezzo prodotto da uno dei dj più famosi al mondo.

3- I Know – Shift K3Y
In questo momento musicale, dove la musica dance la fa da padrona, sono tanti i produttori giovani che trovano il loro posto al sole con canzoni apprezzabili, senza magari sapere che prima di questo hanno fatto molte altre cose. Questo è il caso di Shift K3Y, factotum musicale inglese e rispondente al nome di Lewis Shay Jankel: sono già 5 gli EP che ha fatto uscire dal 2011, al quale ha aggiunto decine di tracce tra bootleg, remix e singoli. Dopo essersi fatto conoscere con “Touch” negli UK in aprile, ora sembra farsi largo anche qui con questo singolo dai torni morbidi e molto intriganti.

Vynil Sellout – Ottobre 2014

Benvenuti alla seconda uscita di Vynil Sellout!

Per chi si fosse perso la prima, si tratta di tre brani raccolti da YouTube e suggeriti da io me medesimo, in quanto brani apprezzabili o strani o significativi o qualcos’altro.

Andiamo a scoprire la tripletta di questo mese!

Vinili, scritte con linee di troppo... Tutto molto hipster!

Vinili, svendite, scritte con linee di troppo… Tutto molto hipster!

1. Outside – Calvin Harris ft. Ellie Goulding
Sperare che Calvin Harris non ne imbrocchi una è inutile: ogni canzone che sforna riesce a catturare tutti con la sua musicalità e la spensieratezza che dona. Oltretutto replica la collaborazione con Ellie Goulding dopo quella di “I Need Your Love” e le sonorità del dj e producer scozzese si sposano alla perfezione con la voce della cantautrice inglese.
Questo brano è il singolo che spiana la strada a “Motion“, il quarto album di Calvin Harris. Curiosamente però, non è il primo singolo estratto: la prima traccia estrapolata dall’album che sarà in vendita dal 31 ottobre 2014 (venerdì) è stata “Under Control“, brano che vede la collaborazione con Alesso e gli Hurts uscito il 7 ottobre 2013, più di un anno di distanza.

2. Dangerous – David Guetta ft. Sam Martin
Ultimamente David Guetta aveva preso qualche buca. Dopo il suo periodo d’oro, ha inanellato una serie di 3-4 canzoni  non all’altezza delle precedenti che hanno messo in discussione la sua posizione nel gotha dei musicisti elettronici. Dopo la lieve ripresa estiva con “Lovers on the Sun“, il dj francese ha deciso di virare verso sonorità decisamente più pop con il brano “Dangerous“, che come il precedente vede la collaborazione canora di Sam Martin e fa parte del nuovo disco “Listen“, in uscita il 24 novembre 2014.
Per molti il cambio di genere può sembrare una debolezza, ma in casi come questi, quando il pezzo è ben riuscito, c’è da chiedersi se probabilmente non sia in realtà abile in entrambi i generi.

3. Happy Idiot – TV On The Radio
Chiudiamo questo trittico abbandonando le sonorità elettroniche e tuffandoci in quelle rock. Alternative rock, per essere precisi, ai quali si mischiano suoni elettronici (aridaje). Fondato nel 2001 a Brooklyn, fanno della sperimentazione il loro punto di forza e ne escono delle canzoni dal ritmo coinvolgente.
Nel video della canzone ci sono due ospiti di eccezione: Pee-wee Herman, personaggio televisivo di programmi per bambini degli anni ’80, e Karen Gillan, attrice scozzese salita alla ribalta con Doctor Who e che si sta affermando anche in America.
Ok lo ammetto, il vero motivo per cui ho scoperto la canzone è per Karen Gillan, ok? Però la canzone non è per niente male…